L’altra faccia della Lotteria degli Scontrini: c’è un record negativo

Un report del Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia ha evidenziato che la metà dei premi non sono stati ritirati. Ma la Lotteria degli Scontrini continua.

Lotteria degli Scontrini
Foto: Web

Protagonista quanto il Cashback di Stato, forse anche di più. La Lotteria degli Scontrini aveva riscosso un discreto successo fra i cittadini, tanto che fra agosto e ottobre, sono stati oltre 7 milioni e mezzo gli scontrini emessi utili alla partecipazione al gioco. Una cifra irrisoria, peraltro, se confrontata al picco avuto nel marzo scorso, quando di ricevute ne erano state emesse oltre 20 milioni. Numeri che danno il peso di quanto, effettivamente, gli italiani abbiano creduto nelle possibilità di rientrare almeno parzialmente delle proprie spese quotidiane, in un periodo oggettivamente non facile per nessuno. Infatti, il trend in calo ha necessariamente portato a delle riflessioni. Perché al netto dei numeri sostanzialmente elevati, la decrescita è stata evidente. E peraltro continuativa.

Il problema non è solo il poco appeal ma anche l’evidenza di come, nonostante la partecipazione, gli italiani si siano dimostrati poco avvezzi a sfruttare la tecnologia necessaria alla partecipazione. Secondo un report rilasciato dal Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia, i premi effettivamente pagati ai vincitori ammontano a 16,6 milioni di euro, su un estratto conto che ne annovera oltre 30 milioni. In pratica, quasi la metà dei premi non è stata ritirata. Soldi che, ora, sono pronti a tornare all’Erario. Una statistica che sorprende e che, a ben vedere, non quadra in modo calzante con le regole della Lotteria degli Scontrini.

Lotteria degli scontrini, estrazione del 16 dicembre: scopri se hai vinto 25 mila euro

Lotteria degli Scontrini, verso l’incentivo al cashless

L’avviso di vincita non arriva solo online. L’Agenzia delle Dogane pubblica a ogni estrazione i codici vincenti sul proprio sito, dove i partecipanti possono controllare se il loro biglietto corrisponde a uno di quelli vincenti. Tuttavia, l’avviso arriva anche tramite raccomandata. E, per questo, appare quantomeno strano che vi siano stati tanti premi non ritirati. Secondo il report, l’introduzione delle vincite istantanee in luogo di quelle mensili, potrebbe aiutare a rinvigorire il successo della Lotteria. In pratica, oltre al sistema di vincita poco apprezzato o poco comprensibile, ci sarebbe da aggiungere una scarsa predisposizione all’informazione sulle modalità di funzionamento. La Lotteria degli Scontrini, in sostanza, sarebbe da incentivare ma con un sistema di premiazione diverso, con premi magari più bassi ma più frequenti.

Lotteria degli scontrini, scopri se hai vinto 25 mila euro: estrazione del 2 dicembre

Ne verrebbe fuori una sorta di modalità Gratta e Vinci, con automatica partecipazione del consumatore tramite la moneta elettronica o app. Accorgimenti che, secondo gli esperti, aiuterebbe anche i partecipanti a vincere le resistenze e la poca predisposizione a ritenersi effettivamente fra i vincitori. Anche se incentivare il cashless porterebbe a disincentivare coloro che, invece, ricorrono ai contanti. Del resto, fin dall’inizio della Lotteria, gli stessi esercenti non avevano visto di buon occhio la partecipazione al gioco. Il ricorso ai sistemi cashless aumenterebbe forse l’appeal, vincendo forse anche quest’ultima resistenza.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base