Una mail di TIM specifica ai clienti il passaggio alle condizioni Premium. Il quale, però, non cambierà nulla dal punto di vista contrattuale.

Tim premium mail
Foto © AdobeStock

Negli ultimi tempi, il susseguirsi di informazioni sulle truffe online sembra aver sortito l’effetto sperato. I cittadini, infatti, prestano più attenzione ai vari messaggi che ricevono, si tratti di mail o di sms, spesso veicolo di tentativi di raggiro. Anche nel caso in cui provengano (apparentemente) da società importanti o addirittura da enti pubblici. Una prudenza legittima, anzi, decisamente opportuna visto quanto i canali online siano sfruttati dai cybercriminali per veicolare i loro tentativi di estorcere denaro altrui. Il problema è che, anche nel momento in cui le comunicazioni sono delle semplici note informative, si tende a diffidarne, fino a richiedere dei chiarimenti ad altri utenti affinché non si tratti di mail lesive.

E’, per certi versi, quello che sta accadendo con una comunicazione arrivata dal Servizio clienti di TIM, riguardante un nuovo piano promozionale che alcuni utenti hanno interpretato come una possibile modifica contrattuale. Nel messaggio, peraltro già arrivato in passato ma via sms, TIM parla di “un innovativo e ambizioso percorso di evoluzione tecnologia e attenzione al cliente”, specificando chiaramente al cliente di considerarlo d’ora in avanti inquadrato come “Premium”. Una dicitura che a parecchi utenti ha fatto sorgere più di qualche dubbio.

Tim è pronta ad abbandonare definitivamente il 3G: ecco quando avverrà

TIM, la mail che sta arrivando ai clienti: di cosa si tratta

L’obiettivo, secondo quanto si evidenzia nel messaggio, è fornire ai clienti un servizio sempre più performante, con “soluzioni all’avanguardia sempre più aderenti alle necessità dell’utente”. Per questo molti di loro si sono chiesti innanzitutto se la mail fosse autentica (cosa in realtà poi verificata, anche perché nessuna delle caratteristiche tipiche di phishing e quant’altro emergeva dal messaggio) e, in secondo luogo, se alla mission di TIM corrispondesse una modifica contrattuale. Come detto, qualcosa di simile era avvenuto già alcune settimane fa, via sms. Il testo era di fatto identico all’ultimo arrivato sulle caselle di posta elettronica degli utenti, suscitando lo stesso dubbio: il contratto cambia oppure no?

Super offerta Tim Vision: i contenuti che puoi vedere con soli 10 euro al mese

La risposta, come confermato anche in alcuni forum, è no. Diventare clienti Premium, per TIM, significherà esclusivamente essere pronti a ricevere un miglioramento delle prestazioni a prescindere dalla tipologia contrattuale stipulata. Inoltre, questo dovrebbe riguardare proprio i clienti cosiddetti “storici”, ovvero coloro che possiedono le condizioni contrattuali più datate. La stessa mail, peraltro, invita a contattare il 187 per conoscere nei dettagli il progetto di TIM, peraltro in un momento storico in cui l’azienda ha lanciato tariffe con possibilità di allaccio alla fibra ottica FTTH. Chissà che non sia questo uno dei miglioramenti previsti per i clienti.