Bollette troppo care per un banale errore nell’uso degli elettrodomestici. Cerchiamo di limitare i rincari mettendo in pratica delle semplici accortezze.

bollette errore elettrodomestici
Adobe Stock

I cittadini sentono più che mai la pressione dei rincari nel momento in cui arrivano le bollette di luce e gas. Gli importi sono lievitati e le prospettive future non sono incoraggianti. Dovremo affrontare mesi e mesi di costi eccessivi in svariati settori. Da qui la necessità di riuscire a risparmiare il più possibile soprattutto in casa, concentrandosi su alcuni banali errore che fanno crescere l’importo della bolletta. Lavatrice, asciugatrice e lavastoviglie vengono quotidianamente incolpate dei costi eccessivi quando in realtà è colpa nostra se consumano troppa energia.

Spesa al supermercato con risparmio assicurato: i trucchi per non svuotare il portafoglio

Bollette salate, come rimediare

Il consumo eccessivo dell’energia è un danno per le nostre tasche ma anche per l’ambiente. Riuscire a ridurre i consumi significherebbe ottenere risultati rilevanti su più fronti, ma come raggiungere il risultato? Le indicazioni sono semplici e conosciute. In caso di acquisto di elettrodomestici è consigliabile scegliere quelli di categoria A + o superiore. Il costo potrà essere ammortizzato dal Bonus Mobili oppure da promozioni in atto.

Riscaldamento e risparmio, spegnere la caldaia di notte conviene? La risposta non è scontata

Altra dritta nota ma che spesso non si rispetta è evitare di far partire lavatrice o lavastoviglie se mezze vuote soprattutto per lunghi cicli di lavaggio. Discorso diverso se si sceglie un programma di breve durata – ad esempio 15 minuti – dove il carico non dovrà essere eccessivo. Attenzione, poi, a non lasciare acceso l’elettrodomestico dopo il termine del lavaggio ed è consigliabile chiudere lo sportello correttamente.

Altri consigli per ridurre i consumi

Ogni elettrodomestico dovrà essere spento se non in uso. Lo stand by, infatti, consuma energia in modo rilevante tanto da influire sull’importo delle bollette. Pc e televisori sono tra gli apparecchi a cui prestare attenzione ma non dimentichiamo il frigorifero, elettrodomestico dai consumi importanti. Una corretta manutenzione è obbligatoria per un funzionamento corretto e volto al risparmio. Allo stesso modo è importante gestire sapientemente lo spazio senza riempirlo troppo o in maniera disordinata.

Per risparmiare in bolletta, poi, ricordiamo di spegnere le luci uscendo dalle stanze e di cambiare le tradizionali lampadine alogene sostituendole con quelle a led, i cui consumi sono nettamente inferiori mentre la durata è maggiore.