Attenti a un nuovo tentativo di truffa che sfrutta il nome dell’Inps. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa sta succedendo.

truffa Inps
Foto © AdobeStock

Inutile negarlo, ormai tutti quanti siamo quasi sempre connessi. Grazie all’utilizzo dei vari dispositivi tecnologi quali smartphone e tablet, infatti, abbiamo la possibilità di comunicare in modo facile e veloce con amici, parenti e aziende, che si trovano in ogni angolo del mondo. Un utilizzo di questi servizi che si è rivelato ancora più massiccio in seguito all’impatto del Covid che ci ha portato, inevitabilmente, a cambiare molte nostre abitudini.

Ebbene, proprio il crescente interesse verso i vari servizi web si rivela essere, purtroppo, spesso il terreno fertile per alcuni truffatori che ne approfittano per disseminare la rete di vere e proprie trappole. Lo sa bene l’Inps che ha deciso di segnalare numerosi tentativi di truffa che vengono attuati attraverso l’invio di alcuni messaggi fasulli. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa sta succedendo.

Conto corrente, perdi 300 euro senza nemmeno accorgetene: l’ultimo terribile incubo

Inps avverte, soldi a rischio: ennesimo tentativo di truffa

Sono molti, purtroppo, i tentativi di truffa a cui bisogna prestare la massima attenzione. Sempre più spesso, infatti, alcuni truffatori cercano di estorcere denaro e dati sensibili al malcapitato di turno attraverso dei raggiri studiati fin nei minimi particolari. Ne è un chiaro esempio un nuovo tentativo di truffa che sta girando in questi giorni e che rischia di far cadere in molti nella trappola.

A rendere nota questa situazione lo stesso istituto di previdenza sociale, che ha segnalato numerosi tentativi di truffa attuati attraverso il sistema del phishing. In pratica in molti stanno ricevendo una e-mail fasulla che viene inviata da un altrettanto finto Servizio clienti dell’istituto.

Attraverso tale messaggio il destinatario viene invitato a fornire delle informazioni personali al fine di sbloccare un pagamento. A corredo un link da utilizzare per poter fornire i propri dati, compresi quelli bancari, ovvero inerenti conti correnti o carte di credito. Ovviamente, come è facile intuire, non si deve assolutamente cliccare su questo link e quantomeno inserire i propri dati.

Proprio compiendo tale operazione, infatti, si finisce per cadere nella trappola dei cyber criminali che riescono così a entrare in possesso dei vari dati. Utilizzando quest’ultimi, quindi, possono ad esempio svuotare il conto del malcapitato di turno. Meglio pertanto stare molti attenti, onde evitare spiacevoli sorprese.

Inps avverte, attenti ai tentativi di phishing: cosa c’è da sapere

Attraverso un’apposita nota, così come riportato da Il Giorno, l’istituto di previdenza ha quindi voluto avvisare tutti i suoi utenti che “che sono in corso tentativi di truffa tramite e-mail di phishing i quali, sfruttando apparenti comunicazioni da parte di un sedicente servizio cliente dell’Istituto, invitano ad inviare dati personali su un link cliccabile, allo scopo di ottenere il pagamento di una somma tramite bonifico da parte dell’Inps“.

Per poi aggiungere: “L’Istituto invita i propri utenti a diffidare di tali comunicazioni, in quanto finalizzate a sottrarre fraudolentemente dati anagrafici oppure relativi a conti correnti o a carte di credito“. In tale ambito si ricorda sempre che l’istituto di previdenza “non invia mai comunicazioni di posta elettronica contenenti allegati da scaricare o link cliccabili“.

WhatsApp, attenti ai messaggi degli amici: la trappola è dietro l’angolo

In caso di dubbio, pertanto, è preferibile contattare l’istituto. Ma non solo, al fine di evitare di dover fare i conti con spiacevoli inconvenienti, si consiglia sempre di non cliccare su link sospetti e, in caso di truffa, sporgere subito denuncia.