L’alternativa a pagamenti con carta e bonifici esiste, ma di cosa si tratta? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

pagamenti alternativi
Foto © AdobeStock

Spesso non ci facciamo caso, eppure sono davvero molte le volte in cui ci ritroviamo a dover mettere mano al portafoglio al fine di poter pagare i vari beni e servizi di nostro gradimento. A partire dall’alimentazione fino ad arrivare ai prodotti per la pulizia della casa, passando per le bollette di luce e gas, in effetti, sono innumerevoli le volte in cui sborsiamo del denaro.

Se tutto questo non bastasse, si registra un’evoluzione delle modalità di pagamento tra cui poter scegliere, a partire dal denaro contante fino ad arrivare a carte di credito o bancomat oppure bonifici. Ebbene, proprio soffermandosi su quest’ultimi è bene sapere che esiste una modalità alternativa per poter effettuare i vari pagamenti. Ma di cosa si tratta e soprattutto come funziona? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Pasta, stangata in arrivo: preoccupante aumento dei prezzi

Pagamenti, l’alternativa a carta e bonifici esiste: tutto quello che c’è da sapere

Complice anche il Covid, nel corso degli ultimi anni abbiamo dovuto cambiare molte nostre abitudini. Ne è una chiara dimostrazione la crescita registrata dagli strumenti di pagamento elettronici, che sembra destinata a non arrestarsi. Anzi, proprio in tale contesto si fa sempre più largo l’ipotesi in base alla quale monete e banconote sembrano destinate ad essere sostitute dal digitale.

In attesa di scoprire cosa ci riserverà il futuro, interesserà sapere che è già possibile utilizzare una forma di pagamento alternativa a carte e bonifici. Ma di cosa si tratta? Ebbene si tratta dei pagamenti account-to-account per i quali si è registrato un vero e proprio boom negli ultimi due anni. Ma come funzionano?

Pagamenti, come funzionano i pagamenti account-to-account

Entrando nei dettagli è bene sapere che l’A2A, ovvero l’account-to-account, si presenta come uno strumento di pagamento alternativo che si basa sull’online banking. Grazie all’A2A è possibile effettuare pagamenti digitali dal proprio conto bancario a quello del beneficiario in modo facile e soprattutto sicuro e veloce.

In tale ambito si annoverano servizi come iDEAL nei Paesi Bassi e MyBank in Italia che permettono, appunto, di utilizzare questa modalità di pagamento alternativa a carte e bonifici.  Ma come funziona? Ebbene, in base a quanto si evince dallo stesso sito di MyBank:

Quando fai acquisti o paghi online, troverai MyBank nella pagina del pagamento. Seleziona MyBank, inserisci il nome della tua banca e sarai reindirizzato sul tuo servizio di online banking. Accedi al tuo conto nell’online banking con tuoi codici di accesso abituali. I dati del pagamento sono mostrati precompilati e sarà sufficiente confermare il bonifico. Al termine sarai reindirizzato al sito dell’esercente“.

Conto corrente, perdi 300 euro senza nemmeno accorgetene: l’ultimo terribile incubo

Come è facile intuire, quindi, i pagamenti account-to-account permettono di semplificare le modalità di pagamento, garantendo allo stesso tempo la massima sicurezza e velocità. Il tutto senza dover fare i conti con i costosi software che in genere le banche si ritrovano a dover utilizzare per poter integrare servizi di terze parti.