Affrettatevi, c’è ancora poco tempo per rinnovare l’assicurazione infortuni domestici dell’Inail. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

assicurazione infortuni domestici Inail
Foto © AdobeStock

A partire dalla preparazione del pranzo e della cena, passando per la pulizia della casa, fino ad arrivare al dover stirare i vestiti, sono davvero tante, in effetti, le cose da dover puntualmente fare nelle nostre abitazioni. Tutte faccende che richiedono, inevitabilmente, un notevole dispendio di tempo e di energia. Se tutto questo non bastasse, non si possono trascurare i pericoli nascosti proprio tra le mura domestiche.

A partire dalla possibile inalazione di gas, passando per l’uso di sostanze chimiche che possono danneggiare la pelle, fino ad arrivare a cadute accidentali, in effetti, sono davvero tante le cose a cui dover prestare attenzione. Proprio in tale ambito, pertanto, interesserà sapere che anche nel 2022 è possibile rinnovare l’assicurazione infortuni domestici dell’Inail. Per fare ciò, però, bisogna affrettarsi, in quanto c’è ancora poco tempo a disposizione. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Reddito di cittadinanza e falsi invalidi, occhio ai furbetti: rubati 15 miliardi in due anni

Inail, c’è tempo fino al 31 gennaio 2022 per rinnovare l’assicurazione infortuni domestici

Qualche tempo fa abbiamo visto come le casalinghe che possono andare in pensione coi contributi volontari. Proprio in tale contesto, inoltre, interesserà sapere che anche nel corso del 2022 è possibile rinnovare l’assicurazione infortuni domestici dell’Inail. Il tempo a disposizione, però, è ancora poco, dato che i soggetti interessati dovranno provvedere a effettuare il pagamento del premio assicurativo annuale, pari a 24 euro, entro il 31 gennaio 2022.

Entrando nei dettagli, così come si evince dal sito dell’Inail, l’assicurazione infortuni domestici è obbligatoria per i soggetti aventi un’età compresa tra i 18 e i 67 anni che svolgono un’attività volta alla cura dei componenti della propria famiglia e dell’ambiente in cui dimorano. Il tutto senza essere legati da vincoli di subordinazione, fermo restando il fatto di prestare il lavoro domestico in modo abituale ed esclusivo. Ovvero non svolgendo altre attività per le quali vi sia l’obbligo di iscrizione a un altro ente o cassa previdenziale.

Tra i soggetti interessati, inoltre, si annoverano anche lavoratore stagionali, temporanei e a tempo determinato, così come studenti che si occupano dell’ambiente in cui dimorano e lavoratori in cassa integrazione. In quest’ultimi casi, è bene ricordare, si risulta assicurati solamente per i periodi duranti i quali non si svolge la propria attività lavorativa.

Inail, assicurazione infortuni domestici: come iscriversi o rinnovare

Oltre agli incidenti che avvengono in casa, l’assicurazione infortuni domestici Inail copre anche eventuali infortuni nelle pertinenze della propria abitazione, come ad esempio la soffitta, la cantina, il giardino e il balcone. Come già detto la quota annuale del premio è pari a 24 euro e le persone già iscritte dovrebbero già aver ricevuto una lettera da parte dell’Inail con l’avviso di pagamento PagoPA precompilato e l’importo da pagare entro il 31 gennaio 2022.

Nel caso in cui ci si iscriva per la prima volta, invece, non bisogna fare altro che effettuare relativa richiesta direttamente dal sito dell’Inail. A tal fine bisogna accedere ai servizi online tramite Spid, Carta d’identità elettronica o CNS. In seguito si riceve una mail di conferma con l’avviso di pagamento, necessario per effettuare il relativo versamento.

Soffermandoci su quest’ultimo, inoltre, ricordiamo che può essere effettuato anche dopo il 31 gennaio 2022. In questo caso, però, la copertura dell’assicurazione risulta attiva solamente a partire dal giorno successivo al pagamento.

Inail, assicurazione infortuni domestici: occhio alle esenzioni

Sempre in base a quanto si evince dal sito dell’Inail, inoltre, vi sono anche delle esenzioni. In particolare non bisogna pagare il premio per l’assicurazione infortuni domestici nel caso in cui il reddito personale complessivo lordo del soggetto richiedenti sia inferiore a 4.648,11 euro l’anno e quello complessivo lordo della famiglia di appartenenza non superiore a 9.296,22 euro l’anno.

Per finire ricordiamo che per pagare il premio dell’assicurazione infortuni domestici dell’Inail non bisogna fare altro che utilizzare l’avviso di pagamento PagoPa, che l’INAIL ha già provveduto a far pervenire entro la fine dell’anno scorso. Entrando nei dettagli, quindi, il versamento può essere effettuato online attraverso il sito delle Poste, su quello dell’Inail, oppure del proprio istituto di credito.

Pensione, occhio alla batosta: ecco cosa rischia chi lavora in nero

In alternativa è possibile recarsi presso gli uffici postali, in banca, sportello bancomat, oppure ricevitorie e supermercati abilitati. In ogni caso si ricorda che il termine ultimo per pagare il premio annuale dell’assicurazione infortuni domestici dell’Inail è fissato al 31 gennaio 2022, quindi meglio affrettarsi.