Bonus 1000 euro per lavoratori fragili: ecco chi sono davvero

Scopriamo chi sono i lavoratori fragili che possono ambire al bonus da 1000 euro. Tutte le info del caso e cosa fare per presentare la domanda 

Bonus 1000 euro
Fonte Adobe Stock

L’approvazione in Parlamento delle Legge di Stabilità per il 2022 ha lasciato in dote una nuova indennità. Si tratta del bonus da 1000 euro riservato ai lavoratori fragili. Detta così può risultare molto generica come definizione, per questo è bene effettuare le giuste distinzioni.

In primis è bene specificare che la ghiotta opportunità riguarda gli occupati del settore privato. Inoltre va sottolineato che l‘ammortizzatore sociale una tantum è fattibile per coloro che lo scorso anno hanno raggiunto il limite massimo di malattia indennizzabile.

Vivi da solo? I Bonus e le agevolazioni previste per te nel 2022

Bonus 1000 euro: quali sono i lavoratori fragili che possono ottenerlo

Si possono definire lavoratori fragili coloro che a causa del rischio Covid-19 si sono assentati da lavoro e non hanno potuto usufruire della possibilità di svolgere la propria attività in modalità smart working.

Il periodo di assenza dal lavoro risulta quindi essere equiparato al ricovero ospedaliero. A ciò bisogna aggiungere che avendo superato la soglia massima di fruizione per l’indennità di malattia, i soggetti in questione hanno diritto la riconoscimento di 1.000 euro una tantum.

Stabilita la platea di beneficiari, non resta che inoltrare la domanda. Il passaggio in questione va fatto con l’ausilio dell’Inps. Naturalmente ciò può essere fatto se si è in possesso dei requisiti richiesti per l’accesso al sussidio.

È bene sapere però che l’erogazione avverrà in ogni caso nel limite delle risorse stanziate. Per l’anno in corso sono pari 5 milioni di euro. Altre specifiche da considerare sono che la somma ricevuta non produce contribuzione figurativa e che non concorre alla formazione del reddito.

Over 60, si prospetta un 2022 ricco di agevolazioni: tutti i bonus dedicati

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Dunque, non resta che collegarsi al portale ufficiale dell’Inps e accedere con le proprie credenziali Spid per espletare la pratica. Bisogna però affrettarsi per evitare di rimanere tagliati fuori. D’altronde di questi tempi poter usufruire di un mezzo di sostentamento del genere è una possibilità importante, che non bisogna dilapidare per nessun motivo.