Brutte notizie in arrivo per molti utenti di Whatsapp che nel corso del 2022 dovranno dire addio alla nota applicazione di messaggistica istantanea.

whatsapp 2022
Foto © AdobeStock

Il 2022 è iniziato da poco e la speranza è che porti con sé delle notizie positive, soprattutto dopo aver fatto i conti con due anni particolarmente difficili a causa del Covid. Proprio quest’ultimo ci ha portato a cambiare molte nostre abitudini, come ad esempio un utilizzo sempre più massiccio dei vari strumenti tecnologici, come ad esempio gli smartphone. Grazie a quest’ultimi, d’altronde, abbiamo la possibilità di riuscire a comunicare in qualsiasi momento con amici e parenti anche molto distanti da noi.

A tal fine giungono in nostro aiuto vari servizi, come ad esempio le applicazioni di messaggistica istantanea. Ebbene, soffermandosi su quest’ultime interesserà sapere che giungono brutte notizie per molti utenti di Whatsapp, in quanto dovranno dire addio nel corso del 2022 alla nota applicazione. Ma per quale motivo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Whatsapp, addio su questi smartphone nel 2022: tutto quello che c’è da sapere

L’invio di messaggi, sia scritti che vocali, attraverso Whatsapp è diventato ormai, per molti, un’abitudine quotidiana. Allo stesso tempo, come è facile intuire, non mancano le insidie. Non parliamo solo dei tentativi di truffa, ma anche di coloro che tentano di utilizzare questa app per spiare le conversazioni altrui. Proprio per questo motivo, qualche tempo fa, abbiamo visto assieme come fare per scoprire se qualcuno ci spia su Whatsapp.

Ma non solo, in molti rischiano di dover fare i conti con un vero e proprio incubo. Questo in quanto saranno molti i dispositivi sui quali Whatsapp smetterà di funzionare nel corso del 2022. Ma per quale motivo e soprattutto quali sono i dispositivi a rischio? Ebbene, proprio come già accaduto in passato, bisogna sapere che anche quest’anno la nota app smetterà di funzionare su alcuni tipi di smartphone.

Questo accadrà in quanto, risultando particolarmente vecchiotti, non risulteranno più compatibili. Whatsapp, d’altronde, è in continuo aggiornamento e per questo motivo è molto facile che ci si imbatta in dispositivi meno recenti, non in grado di supportare le nuove funzionalità. In particolare finiranno nel mirino i dispositivi con un aggiornamento uguale o inferiore ad Android 4.04 e sistema operativo iOS 9 e precedenti.

Whatsapp addio: ecco gli smartphone su cui smetterà di funzionare

Diversi sono gli utenti che dovranno dire addio a Whatsapp nel corso dell’anno appena iniziato, anche appartenenti a marchi particolarmente noti. Entrando nei dettagli, tra i modelli che non potranno più utilizzare la nota app di messaggistica istantanea si annoverano iPhone 6S, 6S Plus e iPhone Se.

Per quanto riguarda i dispositivi Samsung, a dire addio a Whatsapp nel corso del 2022 saranno Galaxy Trend Lite e il Galaxy Trend II. Ma non solo, anche Galaxy S3 mini, Galaxy Xcover 2, Galaxy Core e Galaxy Ace 2. Ben 17 gli smartphone targati LG che non potranno più utilizzare Whatsapp. Entrando nei dettagli si tratta dei seguenti: Lucid 2, Optimus F7, Optimus F5, Optimus L3 II Dual, Optimus F5, Optimus L5 II, Optimus L5 Dual e Optimus L3 II.

Ma non solo, anche Optimus L7 II Dual, Optimus L7 II, Optimus F6, Enact, Optimus L4 II Dual, Optimus F3, Optimus L4 II, Optimus L2 II e Optimus F3Q. Se tutto questo non bastasse, anche tre modelli targati Huawei dovranno dire addio a Whatsapp. Quest’ultimo, infatti, smetterà di funzionare su Ascend G740, Ascend Mate e Ascend D2.

Per quanto riguarda Sony, Whatsapp non funzionerà più su Xperia M. Tra gli altri dispositivi su cui non funzionerà più la nota applicazione di messaggistica istantanea, poi, si annoverano: Archos 53 Platinum, HTC Desire 500, Caterpillar Cat B15, Wiko Cink Five, Wiko Darknight, Lenovo A820, UMi X2, Faea F1 e THL W8.

LEGGI ANCHE >>> Whatsapp e Facebook conoscono i nostri più intimi segreti

Diversi, quindi, sono i dispositivi su cui Whatsapp smetterà di funzionare nel corso dell’anno appena iniziato. Si consiglia, pertanto, di prestare attenzione al proprio modello, onde evitare di dover fare i conti con spiacevoli inconvenienti.