Molti italiani emigrano all’estero per cercare fortuna, ma prima di trasferirsi è bene conoscere quali sono i paesi dove si guadagna meglio 

Paesi in cui si guadagna meglio
Fonte Adobe Stock

Il fenomeno delle emigrazioni verso l’estero da parte dei giovani (e non solo) italiani è ormai sempre più diffuso, seppur di primo impatto sia triste. Le condizioni offerte oltreconfine in molti casi sono decisamente più vantaggiose e soddisfacenti, per questo non si può biasimare chi opta per questa soluzione.

Al contempo però non bisogna trasferirsi solo per il fascino che l’estero può avere ai nostri occhi. Bisogna ponderare bene la scelta e trasferirsi in un posto dove i guadagni sono realmente migliori. Infatti al contrario di quanto si pensa comunemente, esistono tante nazioni che se la passano peggio della nostra.

I paesi dove si guadagna meglio: dove trasferirsi se si vuole cambiare aria

Quindi possono essere molto utili i dati elaborati dal sito specializzato whatcareerisrightforme.com che ha stilato una speciale classifica dei 5 paesi dove si può aspirare a degli introiti più corposi rispetto alla media. 

Naturalmente bisogna conoscere bene l’inglese e la lingua del paese ospitante in modo da potersi integrare al meglio. Solo con queste skills si possono valere i propri titoli di studio conseguiti in Italia.

Andando nello specifico uno dei paesi compresi nell’elenco è l’Olanda. (Ecco la guida su come lavorare nei Paesi Bassi). Ha una buona istruzione pubblica oltre che infrastrutture e assistenza sanitaria universale. Il reddito medio annuo è pari a 44.590 euro e sono diversi i settori che offrono possibilità di lavoro. 

Il Nord Europa in generale è una sorta di oasi a livello di opportunità e tra queste spicca la Norvegia, che vanta il quarto reddito pro capite più alto al mondo (quello annuo è di 44.799 euro). Diverse volte è stato eletto come paese più felice al mondo da parte dell’ONU e offre impieghi in svariati comparti.

Non poteva mancare alla rassegna la Svizzera, che oltre ai vantaggi economici è anche geograficamente vicina. Il reddito medio annuo è pari 51.328 euro il che la dice lunga sulla potenza economica del paese elvetico.

LEGGI ANCHE >>> I paesi in cui si vive meglio sfruttando la propria pensione

Naturalmente onnipresenti gli Stati Uniti. D’altronde il sogno americano è un evergreen. Rappresentano il 25% del PIL mondiale e sono aperti alla ricerca scientifica e culturale. Per questo molti dei nostri cervelloni decidono di andare Oltreoceano a sperimentare le proprie conoscenze.

Il paese in assoluto dove si guadagna di più è però il Lussemburgo (ha uno dei PIL pro capiti più alti a livello mondiale, circa 53.124 euro). La sua grandezza (esigua) è inversamente proporzionale alla sua ricchezza. Pur avendo un lingua propria, si parlano perfettamente tedesco e francese, che molti italiani conoscono o comunque possono imparare con non molte difficoltà.