Come vivere al meglio il Natale con i bambini: le immancabili occasioni con o senza Green pass

Il periodo di Natale con i bambini può diventare magico se si conoscono le occasioni per stare insieme e divertirsi, con o senza Green Pass.

natale Bambini cosa fare
Adobe Stock

Le scuole chiudono e i genitori si trovano a dover occupare il tempo dei bambini per regalare loro giorni di riposo, divertimento e nuove scoperte. La magia del periodo natalizio consente di vivere tante magiche avventure capaci di soddisfare anche i bimbi più esigenti e difficili da accontentare. Il trucco è uscire di casa, coprirsi bene per non prendere freddo e recarsi in un luogo in cui il Natale si unisce all’intrattenimento, ai colori, alla musica, alle risate e ad esperienze mai provate.

La magia del Natale, come stupire i bambini

E’ tempo di divertimento e avventure, perché non iniziare da un’esperienza unica avvolta dalla magia del vero Natale? Quando si pensa alle festività natalizie vengono in mente in mente la neve, le luci colorate e le musiche a tema. Tutto questo si può trovare sulle piste di ghiaccio improvvisate in tante città per richiamare una tipica esperienza natalizia, il pattinaggio. L’atmosfera magica e di festa consentirà di passare qualche ora con i propri bambini regalando loro una nuova avventura, all’aperto ma con il Green Pass. Tante città, infatti, prevedono l’accesso alla pista solo per chi è munito di certificazione verde e di mascherina. L’aumento dei contagi ha reso necessaria questa misura nonostante l’esperienza non si svolga al chiuso.

Altre mete da considerare durante le feste natalizie sono il circo e le giostre. Un luna park permette di passare un’intera giornata tra divertimento e risate e ogni bambino sarà entusiasta di osservare le meravigliose magie dei circensi, le acrobazie, gli animali e le scenette dei clown. La capienza è prevista al 100% ma per entrare sarà necessario il Super Green Pass per gli over 12. Basterà la certificazione base, invece, per accedere alle giostre allestite nelle varie città.

Villaggi di Babbo Natale, mossa imperdibile

Durante le feste natalizie non può mancare una giornata passata in un Villaggio di Babbo Natale. Un regno incantato dove la magia del Natale stupirà i bambini e regalerà loro dei sogni ad occhi aperti. Tra folletti, renne, regali e Babbo Natale pronto ad accogliere le richieste dei più piccoli si potranno vivere delle ore indimenticabili. Ogni Villaggio prevede spettacoli, mercatini e punti di ristoro differenti. Un vero e proprio viaggio in cui rilassarsi, divertirsi e acquistare qualche decorazione natalizia mentre si ascoltano in sottofondo le canzoni del Natale. Anche per i Villaggi di Babbo Natale è previsto l’accesso con il Green Pass per chi ha più di 12 anni. La certificazione rafforzata, poi, verrà richiesta per entrare nei luoghi al chiuso per assistere ad eventi oppure per spostarsi su un trenino tra le stradine del villaggio.

Leggi anche >>> Stupire sotto l’Albero di Natale: i regali giusti spendendo meno di 50 euro

Cinema e teatro, altri passatempi preferiti dai bambini

In una fredda giornata piovosa sarà possibile intrattenere i bambini con la visione di un cartone al cinema oppure con uno spettacolo teatrale. Durante le feste di Natale, infatti, aumentano gli eventi dedicati ai più piccoli ma per assistervi sarà necessario il Super Green Pass se al chiuso. In tante città, però, hanno costruito palchi all’aperto per dare vita a spettacoli più brevi e piccoli musical volti a sorprendere i bambini ed avvicinarli ad un modo magico, quello della recitazione. Sarà possibile per tutti, così, assistere all’evento anche se l’accompagnatore è senza Green Pass.

Infine, non dimentichiamo che i bambini saranno felici di passeggiare per le strade della città e osservare le illuminazioni e le decorazioni allestite per regalare a tutti, indipendentemente dal Green Pass, l’atmosfera magica del Natale.