Bonus affitto, importanti agevolazioni in arrivo per i giovani: cosa c’è da aspettarsi

Buone notizie in arrivo per molti giovani che potranno beneficiare del bonus affitto. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo assieme tutto quello che c’è da sapere in merito.

Bonus affitto giovani
Foto © AdobeStock

Sono ormai quasi due anni che il Covid incide negativamente sulle nostre esistenze, sia dal punto di vista dei rapporti sociali che economici. Molti, purtroppo, si ritrovano a dover fare i conti con delle minori entrate e per questo motivo il governo ha deciso di attuare varie misure a sostegno delle categorie maggiormente colpite dalla situazione.

Ma non solo, l’esecutivo continua a lavorare in vista dell’arrivo del nuovo anno per mettere a disposizione dei cittadini ulteriori misure. Tra queste si annovera il bonus affitti 2022 che permetterà a molti giovani di usufruire di alcune importanti agevolazioni. Ma in cosa consiste e soprattutto chi ne ha diritto? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Bonus affitto, importanti agevolazioni in arrivo per i giovani tra i 20 e i 31 anni: cosa c’è da sapere

La casa rappresenta da sempre il posto sicuro dove potersi rifugiare e staccare la spina dai vari impegni della vita quotidiana. Proprio per questo motivo non stupisce che ognuno di noi desideri abitare in una casa in grado di rispecchiare in modo ottimale i propri gusti e soprattutto esigenze.

Non sempre, però, si dispone della liquidità necessaria per riuscire a far fronte alle varie spese. Proprio in tale ambito, pertanto, a rivestire un ruolo importante è il governo, che cerca di aiutare, soprattutto i più giovani, a riuscire a realizzare questo loro sogno. Ne sono un chiaro esempio il bonus prima casa pensato per chi desidera acquistarne una, ma anche il bonus affitto 2022.

Proprio soffermandosi su quest’ultimo, bisogna sapere che si rivela essere un’importante opportunità per i giovani tra i 20 e i 31 anni non compiuti che desiderano vivere da soli. In base a quanto si evince dall’articolo 38 della Legge di Bilancio 2022, il bonus affitto per i giovani under 31 si presenta come una detrazione lorda pari al 20% dell’ammontare del canone di locazione, fino ad limite massimo pari a 2 mila euro.

Bonus affitto under 31: chi ne ha diritto e come funziona

Come già detto il bonus affitto under 31 è destinato ai giovani con età compresa tra i 20 e i 31 anni non compiuti. Tale contributo si presenta come una detrazione dal valore massimo pari 2 mila euro, per i primi quattro anni di locazione. Per averne diritto, è bene sottolineare, bisogna essere in possesso di determinati requisiti.

In particolare per poter beneficiare di tale bonus è necessario che i soggetti richiedenti, oltre ai limiti anagrafici poc’anzi citati, presentino un reddito complessivo non superiore a 15.493,71 euro. È necessario, ovviamente, che possiedano un regolare contratto di locazione di un’intera unità immobiliare oppure di una porzione di essa.

In ogni caso l’immobile deve essere destinato a propria abitazione principale. Ma non solo, tale  bonus può essere richiesto solamente nel caso in cui i soggetti richiedenti non risiedano con i genitori o tutori legali.

Bonus affitto 2022, occhio alla tipologia di immobile

Come già detto, il bonus affitto 2022 offrirà la possibilità di ottenere una detrazione fiscale del 20% del canone di locazione, fino a un valore massimo pari a 2 mila euro. Ma non solo, il governo potrebbe stabilire anche un tetto minimo, pari a 991,60 euro.

Oltre ai requisiti anagrafici e reddituali prima citati, inoltre, bisogna sapere che poter beneficare di tale misura è necessario prestare attenzione anche alla tipologia di immobile. Vi sono, infatti, alcuni contratti di locazione per cui non si ha diritto a tale bonus. Si tratta in pratica di quelli inerenti gli immobili di categoria catastale A/1, A/8 e A/9. Entrando nei dettagli bisogna sapere che tali categorie indicano rispettivamente abitazioni signorili, castelli ed immobili di lusso.

Ma non solo, un’altra categoria esclusa è quella degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, per i quali bisogna far riferimento alla relativa normativa vigente, a livello statale e regionale. Per finire, tra gli immobili che non consentono di richiedere tale bonus si annoverano anche quelli locati esclusivamente per finalità turistiche.

Per ottenere ulteriori informazioni in merito, comunque, si consiglia di attendere la pubblicazione del testo ufficiale della Legge di Bilancio 2022 e i relativi decreti attuativi, in modo tale da sapere come fare per poter beneficiare di questa importante agevolazione e le relative tempistiche.

Bonus affitto, al via le domande in Campania: come ottenerlo

Soffermandosi sul bonus affitto, interesserà sapere che vi è una regione che ha pubblicato un bando per l’assegnazione di contributi ad integrazione del canone di locazione per l’annualità 2021. In particolare, in base a quanto si evince dal sito della Regione Campania, i soggetti interessati possono inviare apposita richiesta a partire da oggi, mercoledì 15 dicembre 2021, fino al 2 febbraio del 2022.

Per inviare la domanda, è necessario avere a propria disposizione lo SPID, ma anche attestato ISEE, regolare contratto di locazione e numero IBAN intestato al soggetto richiedente. Dopo l’invio delle domande verrà stilata una graduatoria, divisa in due sezioni.

LEGGI ANCHE >>> Reddito di cittadinanza e falsi invalidi, occhio ai furbetti: rubati 15 miliardi in due anni

La Fascia A, per cui il contributo massimo erogato sarà pari a 2 mila euro. Per coloro che rientreranno nella Fascia B, invece, il massimo ottenibile sarà pari a 1.800 euro. In ogni caso non potrà superare l’importo del canone annuo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base