Truffe telefoniche, attenti al messaggio: la trappola è dietro l’angolo

Attenti ai tentativi di truffa telefonica. Sta circolando in questi giorni un messaggio attraverso il quale i truffatori riescono a svuotare il conto del malcapitato di turno. Ecco cosa c’è da sapere in merito.

truffa sms chiamata vocale
Foto © AdobeStock

Gli ultimi due anni, purtroppo, sono stati segnati dal Covid che continua, ancora oggi, ad avere un impatto negativo sulle nostre vite, sia dal punto di vista economico che sociale. Al fine di limitarne la diffusione, infatti, ci viene chiesto di prestare attenzione a diversi accorgimenti, tra cui, ad esempio, il distanziamento sociale. Ebbene, proprio quest’ultimo sembra contribuire a far registrare un utilizzo sempre più massiccio dei vari strumenti tecnologici, quali smartphone e tablet.

Grazie a quest’ultimi, d’altronde, abbiamo la possibilità di comunicare in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo con amici, parenti e aziende anche se geograficamente distanti da noi. A partire dagli sms, passando per e-mail e telefonate, fino ad arrivare a social network ed applicazioni di messaggistica istantanea, d’altronde, abbiamo davvero l’imbarazzo della scelta.

Truffe telefoniche, attenti al finto messaggio vocale: si tratta di un virus

Allo stesso tempo, purtroppo, il crescente interesse verso le nuove tecnologie si rivela essere terreno fertile anche per i truffatori. Sfruttando i vari servizi a nostra disposizione, infatti, cercano di organizzare dei raggiri, attraverso i quali far cadere nella trappola il malcapitato di turno. A partire dalla truffa del pacco bloccato fino ad arrivare ai finti buoni spesa, sono davvero molti i tentativi di raggiro a cui bisogna prestare attenzione.

Nonostante il periodo particolarmente complicato in cui ci ritroviamo a vivere, a causa del Covid, infatti, i truffatori non si fermano. Anzi, proprio il maggior utilizzo dei vari strumenti tecnologi permette loro di agire su più fronti, attraverso truffe di vario genere, volte ad estorcere soldi e dati sensibili.

Ne è un chiaro esempio un nuovo tentativo di truffa che viene attuato attraverso l’invio di sms esca. Quest’ultimi informano il destinatario del messaggio della presenza di un finto messaggio vocale da ascoltare. Il testo del messaggio, infatti, recita così: “Notifica: (1) nuovo messaggio vocale“. A corredo un link, volto a spingere l’ignaro utente a cliccare, convinto del fatto che via davvero un messaggio vocale da ascoltare.

Peccato che nella realtà dei fatti non sia così. Anzi, proprio nel momento stesso in cui si clicca sul link si cade nella trappola, rischiando di dover fare i conti con delle gravi conseguenze. In seguito al click, infatti, si consente ad un virus di infettare il proprio smartphone, con il truffatore che, a quel punto, può agire indisturbato sul proprio device. In altri casi, invece, si finisce per sottoscrivere, a propria insaputa, degli abbonamenti a servizi indesiderati.

Truffa “nuovo messaggio vocale”, attenzione: ecco come difendersi

Una truffa, quella appena illustrata, che rischia purtroppo di far cadere molti nella trappola. Il numero attraverso cui viene inviato il messaggio, infatti, presenta tutte le cifre ben visibili, facendo così credere al destinatario che si tratti semplicemente di un numero non memorizzato nella rubrica. Credendo che si tratti di un contatto reale, quindi, il destinatario del messaggio può decidere di cliccare sul link in questione o addirittura richiamare.

In entrambi i casi si rischia di veder erodere in poco tempo il proprio credito residuo. In genere, infatti, si tratta di numeri a pagamento, volti proprio a prosciugare il credito telefonico, con i costi della chiamata che possono arrivare fino a 1,5 euro al secondo. Per questo motivo, al fine di evitare di dover fare i conti con spiacevoli episodi di questo genere, si consiglia non rispondere mai a messaggi derivanti da numeri sospetti.

Allo stesso tempo non bisogna mai cliccare su link inviati da contatti sconosciuti, provvedendo anzi a bloccare il numero in questione e cancellare il messaggio. Ma non solo, si consiglia anche di fare apposita segnalazione alle forze dell’ordine.

LEGGI ANCHE >>> Bancomat, “errore sulle banconote”: attenti alla truffa del falso funzionario

Sempre in tale ambito, inoltre, può rivelarsi utile fare una piccola ricerca sul web. È possibile infatti cercare capire se vi sono informazioni in merito, come ad esempio eventuali segnalazioni negative da parte di altri utenti. In quest’ultimo caso, come già detto, è opportuno inserire il numero in questione nella black list del proprio telefono, in modo tale da evitare ulteriori scocciature.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base