Attenti quando prelevate al bancomat. È in corso un nuovo tentativo di truffa che rischia di far cadere molti nella trappola. Ecco cosa sta succedendo.

truffa bancomat banconote
Foto © AdobeStock

A causa del Covid abbiamo cambiato molte nostre abitudini al fine di limitarne la diffusione. Una situazione che finisce, inevitabilmente, per avere delle ripercussioni sulle nostre esistenze e sul modo di relazionarsi con gli altri. Se tutto questo non bastasse, molte persone si ritrovano alle prese con una difficile gestione del bilancio famigliare, per via delle minori entrate causate dalla crisi economica in corso.

Un momento storico particolarmente complicato che non sembra, purtroppo, fermare i malviventi. Anzi, proprio negli ultimi mesi, sono sempre più i truffatori che cercano di estorcere del denaro al malcapitato di turno. Ne è un chiaro esempio un recente tentativo di raggiro, per cui si invita a stare attenti ogniqualvolta si effettuano dei prelievi al bancomat. Ecco cosa sta succedendo.

Bancomat, “errore sulle banconote”: ennesimo tentativo di truffa agli anziani

Sono tanti, purtroppo, i tentativi di truffa a cui bisogna prestare la massima attenzione. Sempre più spesso, infatti, alcuni cyber criminali cercano di estorcere dati sensibili e soldi al malcapitato di turno attraverso l’utilizzo dei vari strumenti online. Ma non solo, anche nella vita di tutti i giorni si rischia di imbattere in delle trappole studiate ad hoc, in grado di far cadere molte persone.

Ne è un chiaro esempio una nuova truffa legata al bancomat, volta ad ingannare in particolar modo gli anziani. A lanciare l’allarme è stata la Polizia di Stato, che tramite i  suoi canali ufficiali ha reso noto di aver ricevuto diverse “segnalazioni per dei tentativi di truffa fatti da un finto impiegato di banca o della posta“.

Quest’ultimo si avvicina a un anziano che ha da poco prelevato dei soldi al bancomat, per chiedere di controllare il numero di serie delle banconote, in quanto potrebbe presentare un “errore“. Nella realtà dei fatti, però, non è così.

LEGGI ANCHE >>> WhatsApp, attenti ai messaggi degli amici: la trappola è dietro l’angolo

Si tratta solo di un metodo attraverso cui il truffatore riesce a farsi consegnare i soldi, per poi sostituirli velocemente con dei soldi falsi. Attenti quindi ogniqualvolta andate a prelevare i soldi al bancomat, in quanto potreste imbattervi in uno di questi truffatori.