Riscaldare casa con meno di 5 euro è possibile: il trucco che non ti aspetti

Riscaldare casa con meno di 5 euro è possibile, basta utilizzare un trucco davvero incredibile. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo di quale si tratta.

riscaldare casa
Foto © AdobeStock

A partire dalla TV, passando per il forno, fino ad arrivare al riscaldamento, sono davvero molti gli apparecchi presenti nelle nostre abitazioni che finiscono, inevitabilmente, per avere un impatto negativo sul bilancio famigliare. Spesso, in effetti, ce ne dimentichiamo, ma tutte le volte in cui accendiamo e utilizziamo un dispositivo stiamo consumando energia.

Consumi che, a loro volta, vanno a determinare l’importo finale della bolletta da pagare. Proprio per questo motivo è sempre bene stare attenti, onde evitare spiacevoli sorprese. In particolare, proprio in tale ambito interesserà sapere che esiste un trucco, davvero incredibile, grazie al quale poter riscaldare casa con meno di 5 euro. Ma come funziona? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Riscaldare casa senza spendere cifre da capogiro è possibile: cosa c’è da sapere

A partire dai voli aerei fino ad arrivare alla pasta, sono davvero tanti i prodotti che nell’ultimo anno hanno registrato un significativo aumento dei prezzi. Se tutto questo non bastasse, ogniqualvolta accendiamo il riscaldamento contribuiamo ad aumentare i costi che andremo poi a pagare con l’arrivo della bolletta.

Quest’ultima, come noto, giunge puntualmente nelle nostre abitazioni, con tanto di importi da pagare e scadenze da rispettare. Proprio per questo motivo sono in tanti a decidere di volgere un occhio di riguardo al mondo del risparmio, in modo tale da cercare di avere qualche euro in più a cui attingere in caso di necessità.

Proprio per questo motivo si consiglia sempre di prestare la massima attenzione ad alcuni piccoli accorgimenti, in modo tale da evitare inutili sprechi di denaro. In tale ambito, pertanto, interesserà sapere che esiste un trucco grazie al quale poter riscaldare casa con meno di 5 euro, grazie a degli oggetti che spesso abbiamo in casa e non utilizziamo. Ecco di quali si tratta.

Riscaldare casa con meno di 5 euro grazie a candele, teglia e un vaso di terracotta

Diverse sono le voci che vanno ad incidere sul costo finale della bolletta, con sempre più persone che, anche a causa della crisi provocata dal Covid, volgono un occhio di riguardo al mondo del risparmio, prestando così maggior attenzione ai consumi. Qualche settimana fa abbiamo visto assieme come fare per riscaldare casa in modo facile e veloce anche senza termosifoni.

Ebbene, oggi vedremo un altro trucco, che consente di riscaldare gli ambiente utilizzando degli oggetti che in genere sono presenti nella maggior parte delle abitazioni, ovvero delle candele, un vaso di terracotta e una teglia. Si tratta, dovete sapere, di un metodo che è diventato in poco tempo virala sui social network.

Per poter mettere in pratica tale trucco bisogna posizionare delle candeline accese su una teglia e poi coprire con il vaso. Quest’ultimo funge così il ruolo da fornello, consentendo di diffondere calore nell’ambiente.

In alternativa, in base ad un metodo diventato noto nel 2013, bisognerebbe posizionare quattro candele accese in un vassoio di metallo. A quel punto bisogna coprirle con un vasetto, che a sua volta deve essere coperto con un altro vaso più grande che presenta un buco nella parte inferiore.

In questo moto le candele riscaldano l’aria all’interno dei vasi. Il calore, a sua volta, esce attraverso il fondo del vassoio e il foro centrale del vaso più grande, contribuendo, lentamente, a far innalzare la temperatura dell’ambiente circostante.

Riscaldamento a candele: occhio ai pericoli e alle dimensioni della stanza

Come è facile intuire si tratta di un metodo che richiede un bel po’ di pazienza, dato che c’è bisogno di attendere un certo periodo di tempo affinché il calore riesca a diffondersi nell’ambiente, consentendo di far salire la temperatura. Un metodo sicuramente alternativo attraverso il quale poter riscaldare casa, che non è esente però da critiche.

Innanzitutto, come già detto, per via delle tempistiche. Effettivamente prima di riscaldare una stanza ci vuole davvero un bel po’ di tempo, tanto che in alcuni casi si può rischiare di spendere molti più soldi del previsto. Proprio per questo motivo, come è facile intuire, l’efficacia o meno di tale sistema dipende molto dalle dimensioni dello spazio che si desidera riscaldare, così come dalla grandezza e durate delle candele che si utilizzano.

Ma non solo, a destare particolare preoccupazione è il fatto che il contatto con fonti di calore dirette si rivela essere, indubbiamente, sempre molto rischioso. Da qui il consiglio dei vigili del fuoco del Regno Unito di non optare per tale tipo di soluzione.

LEGGI ANCHE >>> Reddito di cittadinanza, la scomoda verità: tutto quello che c’è da sapere

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Questo in quanto si rischia di mettere in pericolo la propria casa, ma soprattutto la propria vita e quella degli altri. Meglio quindi stare sempre attenti ed optare, eventualmente, per soluzioni alternative che consentono, a loro volta, di riscaldare casa e, allo stesso tempo, risparmiare un bel po’ di soldi.