La decisione di rifarsi i denti può essere dettata da esigenze di salute oppure da obiettivi estetici. Qual è il costo da affrontare per regalarsi un nuovo sorriso?

rifarsi i denti quanto costa
Pixabay

Il sorriso perfetto prevede una dentatura lineare e bianca lattea. L’immagine della perfezione può essere replicata nella realtà affrontando interventi e operazioni varie in uno studio dentistico. Un percorso che può rivelarsi più o meno lungo e più o meno complicato ma che spesso si rende necessario per esigenze estetiche oppure legate a problematiche di salute come, ad esempio, non avere una corretta masticazione. Dai denti, infatti, possono derivare dolori alle gambe, alla schiena così come mal di testa o dolori cervicali. Indipendentemente dai motivi alla base della decisione di rifarsi i denti, i costi da affrontare potrebbero rivelarsi alquanto onerosi.

Quanto costa rifarsi i denti

Partendo dal presupposto che è fondamentale rivolgersi a professionisti fidati e seri per cambiare il proprio sorriso, i tipi di interventi che potrebbero essere necessari per raggiungere il risultato sperato sono molteplici. In generale, l’implantologia è il settore di riferimento che consente di sostituire totalmente la dentatura compresa la radice. Non si tratta, dunque, di dentiere o ponti ma di interventi più specifici per permettere di avere un’installazione permanente e priva di problematiche relative alla pulizia o alla masticazione.

I costi, naturalmente, saranno più elevati rispetto a soluzioni più “semplici”. Un singolo dente, infatti, può avere un costo variabile dai 700 ai 2 mila euro. Ogni studio dentistico presenterà costi differenti e richiedere un preventivo è il primo passo da compiere per avere un’idea della cifra finale che si dovrà spendere per ottenere il sorriso perfetto -o quasi.

Leggi anche >>> Federico Fashion Style, quanto costa un taglio dal parrucchiere dei vip: le cifre che sorprendono

Affrontiamo la dura realtà dei prezzi

Rifarsi i denti ha un costo non indifferente soprattutto se l’intera struttura dentale dovrà essere sostituita. Parliamo di prezzi variabili dai 4 mila ai 30 mila euro per avere un’arcata completamente nuova, superiore o inferiore. Di conseguenza, procedendo con un intervento su entrambe le arcate il costo totale partirà da 8 mila fino a 60 mila euro. 

I range di riferimento sono decisamente molto variabili. La differenza di prezza è determinata da diversi fattori che influiranno sul costo finale. Nello specifico ci riferiamo agli esami diagnostici necessari per comprendere la situazione della struttura prima di iniziare con il lavoro. In più, bisogna pensare alla possibilità di primi interventi che precedono l’installazione del nuovo impianto. Altre variabili sono in numero di impianti da applicare, il materiale scelto (ceramica, resina o titanio), le spese amministrative previste dallo studio odontoiatrico e i prezzi dell’ambulatorio odontotecnico a cui ci si rivolge per realizzare gli impianti.