Il Bonus psicologo è una misura prevista per l’anno nuovo. Si attende l’inserimento nella Legge di Bilancio 2022 per consentire a tutti di risolvere i propri problemi.

bonus psicologo
Adobe Stock

Il ritmo incalzante delle giornate, i timori e le ansie legate alla pandemia, le paure per un futuro incerto e precario, sono un elenco – non completo – delle motivazioni alla base della scelta di andare da uno psicologo. Spesso la quantità e la gravità del peso delle insicurezze che sentiamo sulle nostre spalle sono talmente opprimenti che è impossibile riuscire a risolvere i problemi in autonomia. La figura professionale dello psicologo ha il compito di accompagnare il paziente verso una nuova tranquillità, un equilibrio che consentirà di affrontare ogni giorno con meno paure e ansie. I costi di una seduta, però, sono onerosi figuriamoci di un intero trattamento. Eppure, la psicologia non può essere un servizio per pochi eletti. Ecco perché è al vaglio del Governo il Bonus Psicologo, una misura pensata per sostenere che è economicamente più fragile.

Bonus Psicologo, tutto sulla nuova misura

L’accesso all’assistenza psicologica non può essere un lusso per pochi. Da qui l’idea di un Bonus che possa sostenere economicamente chi avverte l’esigenza di recarsi da un professionista ma non può per mancanza di risorse finanziarie adeguate. L’emendamento è pronto, ora dovrà solamente essere inserito all’interno della prossima Legge di Bilancio in moda tale che nel 2022 possano essere utilizzati i 50 milioni di euro stanziati come risorse del trattamento.

Beneficiari del Bonus Psicologo potranno essere tutte le persone che a causa della pandemia hanno manifestato attacchi di panico, ansia e stress. Studi recenti hanno dimostrato come si stia verificando un notevole aumento di comportamenti anomali, di disturbi di vario genere legati alla paura di ritornare alla normalità. Inoltre, i due anni di distacco dagli altri hanno causato problemi di socializzazione in tanti contesti, soprattutto tra i più giovani.

Leggi anche >>> Terapia di coppia: quanto costa affidare la vita coniugale ad uno psicologo

Importo e modalità di erogazione

E’ troppo presto per poter ipotizzare l’importo che il Governo stabilirà per ogni cittadino richiedente la misura. E’ ragionevole pensare che, come per altre agevolazioni attive, il Bonus Psicologo preveda dei range di riferimento legati principalmente all’ISEE. Inoltre, è possibile che tra i requisiti richiesti si possa trovare una certificazione che attesti le problematiche riscontrate e il loro legame con la pandemia.

Altra questione è la modalità di erogazione. L’ipotesi più plausibile prende come riferimento i voucher da utilizzare per pagare le spese previste per recarsi da uno psicologo. Ci sarà un elenco di professionisti a cui rivolgersi? E come si potrà inoltrare la domanda di accesso al Bonus? Le questioni sono ancora senza risposta. Occorrerà attendere il Decreto ufficiale per ottenere informazioni più precise e complete.