Ottenere dei rimborsi grazie a delle carte e conti correnti con cashback non è mai stato così facile. Ecco cosa c’è da sapere.

cashback carte e conti
Foto © AdobeStock

Il precedente esecutivo a guida Conte ha deciso di avviare il programma cashback, con il chiaro intento d’incentivare l’utilizzo dei vari strumenti di pagamento elettronici. Questo, come è facile intuire, al fine di contrastare l’evasione fiscale. Il programma in questione, però, è stato sospeso lo scorso 30 giugno.

A differenza delle aspettative, inoltre, è stato in seguito definitivamente bloccato con la bozza della manovra di Bilancio 2022. Una notizia che non è passata inosservata, con molti che si chiedono se esistono altri strumenti grazie ai quali poter ottenere dei rimborsi. Ebbene, la risposta è affermativa e oggi vedremo assieme quali sono le carte di credito e i conti correnti che permettono, appunto, di ottenere un rimborso cashback.

Carte e conti correnti con cashback, ottenere dei rimborsi è possibile: cosa c’è da sapere

Come già detto il governo ha deciso di dire addio al cashback che, pertanto, non farà il suo ritorno con l’inizio del nuovo anno. Proprio per questo motivo, mentre in molti sono in attesa del pagamento dei rimborsi da 1.500 euro inerenti il Supercashback, altri sono alla ricerca di soluzioni alternative.

Ebbene, bisogna sapere che vi sono delle carte e conti correnti che offrono proprio la possibilità di poter beneficiare di un rimborso cashback. Tra questi si annoverano:

  • Postepay Cashback. A partire dal 1° ottobre fino al 31 dicembre 2021 è possibile ricevere 1 euro di cashback per ogni transazione effettuata presso uno dei punti vendita aderenti, fino ad un massimo di 10 euro al giorno. Per poter aderire al programma, ricordiamo, bisogna innanzitutto scaricare l’applicazione Postepay e associare all’account le proprie carte di debito Postepay o prepagate. Sempre tramite l’apposita app, inoltre, si deve inquadrare il QR Code esposto negli esercizi commerciali, inserire l’importo da pagare e il gioco è fatto.
  • Conto e carta di debito BBVA. È possibile aprire un conto corrente con carta di debito a zero spese, che permette di ottenere il Gran Cashback 10%. In particolare è possibile ottenere un rimborso fino a 50 euro su tutti gli acquisti del primo mese che viene accreditato direttamente sul conto corrente.
  • Carta Revolut. Anche i possessori di questa carta possono beneficiare del cashback. Il rimborso viene calcolato sul prezzo di acquisto netto della transazione, nel momento in cui si effettua il pagamento con la carta in questione.
  • Carta Blu American Express. Grazie a questa carta di credito è possibile beneficiare di un rimborso cashback fino al 10% sui primi 1.500 euro spesi. In seguito la percentuale di rimborso cashback diventa dell’1%.

LEGGI ANCHE >>> Poste Italiane, saltare definitivamente la fila agli sportelli è possibile: il trucco che non ti aspetti

Ottenere dei rimborsi grazie a delle carte e conti correnti con cashback, quindi, è possibile. Non bisogna fare altro che optare per la soluzione più adatta in base alle proprie esigenze e il gioco è fatto.