Attenti al Canone Rai. In alcuni casi, infatti, si rischia di dover pagare una multa da 600 euro e addirittura il carcere. Ecco cosa c’è da sapere

Canone Rai multe
Foto © AdobeStock

La televisione si rivela essere uno dei mezzi di comunicazione più apprezzati e utilizzati. Grazie a tale apparecchio, infatti, abbiamo la possibilità di attingere ad informazioni di vario genere, a partire da quelle di attualità fino ad arrivare all’intrattenimento. Ormai presente in quasi tutte le abitazioni, per poter vedere i canali bisogna però pagare il canone Rai.

A proposito di quest’ultimo bisogna stare molto attenti. È bene sapere, infatti, che vi è un gesto che potrebbe costarvi caro, in quanto può portare a dover pagare una multa da 600 euro. Ma non solo, in alcuni casi si rischia addirittura il carcere. Ma per quale motivo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Canone Rai, multa da 600 euro e rischio carcere per chi non paga

Mentre si continua a discutere della possibilità di estendere il pagamento del canone a tutti i dispositivi elettronici, quali smartphone, tablet e pc, sono in molti a temere di dover pagare una multa da 600 euro o addirittura di finire in carcere. A partire dal 2016, ricordiamo, il canone Rai viene pagato attraverso l’addebito diretto sulla bolletta dell’utenza elettrica in rate mensili.

Una decisione, quest’ultima, che è stata presa partendo dal presupposto che nelle abitazioni con un’utenza elettrica vi sia almeno un televisore. Nonostante l’addebito in bolletta, però, non mancano ugualmente coloro che non pagano il canone Rai. Una situazione che si verifica, in realtà, molto più spesso di quello che si possa pensare e che può portare a dover fare i conti con delle gravi conseguenze.

Nel caso in cui non si paghi al canone Rai, ad esempio non pagando la bolletta, infatti, si rischia di incorrere in sanzioni fino a 6 volte l’importo dell’imposta. Si può così arrivare a pagare 540 euro. A questi, poi, si sommano gli arretrati ed eventuali interessi, arrivando così a pagare circa 600 euro.

LEGGI ANCHE >>> Canone Rai, ottenere l’esenzione è possibile: cosa dovete fare

Ma non solo, nel caso in cui un soggetto abbia ottenuto l’esenzione dal pagamento del canone Rai senza averne diritto, può essere accusato di reato di falso ideologico. Proprio in seguito a quest’ultimo rischia di dover fare i conti con una pena che può arrivare fino a 2 anni di carcere. Prima di non pagare il canone Rai o dichiarare il falso, quindi, è bene stare attenti, onde evitare spiacevoli inconvenienti.