La moneta da 500 Lire, se la trovate è un colpo di fortuna: ecco perché

Una moneta assai curiosa per alcuni, ma dal valore, oggi, in alcune versioni, assolutamente unico.

monete rare
Foto © AdobeStock

Ci sono monete che per un motivo o per un altro entrano nel vivo dei ricordi di un particolare pase, di conseguenza di un popolo. Ci sono monete che per alcune peculiarità, più di altre restano impresse nella memoria dei cittadini che per anni le hanno maneggiate. Pezzi spesso nemmeno unici, anzi, assolutamente popolari, che però grazie ad alcune caratteristiche per niente secondarie riescono a ritagliarsi un posto non di secondo piano in quella che per certi versi è un po’ considerata la memoria collettiva di un paese.

La moneta in questione appartiene alla famiglia delle vecchie lire. Una moneta secondo alcuni aspetti assolutamente unica per genere, quasi sicuramente all’impatto empirico. Una moneta arrivata tra le mani degli italiani sul finire degli anni cinquanta. Da quel momento, fino alla scomparsa della lira, più versioni sono state coniate della stessa moneta, fino alla bimetallica di inizio anni ottanta. Parliamo ovviamente della moneta da 500 lire, una moneta che per le sue caratteristiche risulta praticamente impossibile da dimenticare.

La moneta da doppio metallo: quanto può valere una particolare versione di 500 lire

500 lire

Una moneta senza dubbio dai tratti assolutamente particolari. La versione bimetallica con il doppio tono, la doppia visuale in un certo senso, su due diversi livelli, spesso oggi scambiata per la moneta da 2 euro dal malintenzionato di turno è una vera e propria chicca. L’inganno è sempre dietro l’angolo, purtroppo e troppe volte il furbetto di turno, come detto, ha provato a scambiare una vecchia 500 lire con una moneta da 2 euro, dal valore, per lo meno nominale di certo maggiore. Certe situazioni non mancano mai, insomma.

LEGGI ANCHE >>> Monete, tirate fuori tutte le vecchie Lire: se avete queste è la vostra giornata fortunata

Dal 1958 al 2002 questa moneta ha rappresentato un pezzo non secondario della nostra quotidianità. Pezzi in argento nella prima fase, bimetallici nella seconda. A questo punto, però, è giusto considerare alcune versioni che in qualche modo sono passate alla storia per la propria imperfezione, parliamo dei più classici degli errori di conio proposti dalla piattaforma Ebay. L’aspetto è quello classico, sulle facciate la Repubblica e la piazza del Quirinale. Ma l’immagine, nel suo insieme appare decentrata. Valore, 2.800 euro. Un vero e proprio tesoro per chi ha la fortuna di ritrovarsi in casa questo pezzo davvero unico di storia della Lira italiana. Pezzi davvero unici.