Vincere non è certo una cosa facile e nemmeno affare di tutto i giorni. La cosa però evidentemente non vale per tutti.

Gratta e vinci
Gratta e vinci (Adobe)

E’ consuetudine dire divertiti o meno che la fortuna spesso sia cieca. Alcune storie però ci fanno rendere conto che in realtà forse non funziona esattamente cosi la cosa, o meglio no pare che la fortuna in quanto dinamica, evento, fattore, per cosi dire, sia poi tanto disorientata, a volte, anzi sembra vederci più che bene. La storia che arriva dagli Stati Uniti che coinvolge un 50enne del luogo, certo farà drizzare le orecchie a molti, anche se in questo caso, forse, più che altro, aguzzare la vista.

Parliamo di lotteria, parliamo insomma di un premio arrivato, in questo caso più di una volta. Il 50enne in questione, infatti ha vinto per ben due volte nell’arco di tre anni la locale lotteria. Lui, originario della contea di Monroe, nel Michigan, ha vinto la bellezza di 4 milioni di dollari complessivi, l’equivalente i circa 3,5 milioni di euro in soltanto 4 anni. La sua prima vittoria, infatti è targata 2017, la seconda, più che recente, in ogni caso nel 2021.

Gratta e vinci, quando la fortuna ci vede benissimo: le prime parole del plurivincitore

Sono veramente entusiasta – ha dichiarato Mark Clark – due volte in tre anni, ho pensato che fosse troppo bello per essere vero. Le possibilità di vincere due volte in così breve tempo sono praticante inesistenti“. L’uomo intervistato dalla ABC News ha quindi raccontato la sua versione dei fatti, ciò che in realtà più di tutto ha condito la sua esperienza, sentirsi fortunato, anzi meglio ancora, più che fortunato, non deve essere una cosa tanto sgradevole.

LEGGI ANCHE >>> Torna la Lotteria degli Scontrini, chi ha vinto 25 mila euro: tutti i biglietti vincenti

Fortuna cieca, insomma, è un modo di dire che spesso non è giusto adottare, almeno poco rispettoso nei confronti di chi gioca e rigioca ma non vince mai. Il signor Clark invece, sa bene come fare, al punto di avere accumulato una vera e propria ricchezza alla lotteria del suo stato. Storie che mettono davvero di buon umore, insomma.