Pessime notizie per i clienti di Intesa Sanpaolo finiti di recente nel mirino dei truffatori che cercano di sottrarre soldi al malcapitato di turno.

Intesa Sanpaolo phishing
Foto © AdobeStock

Ogni bene o servizio di nostro interesse, per essere acquistato, necessita un esborso di carattere economico. Una chiara dimostrazione di come il denaro si riveli necessario in tante circostanze. Numerosi sono gli strumenti di pagamento a nostra disposizione, i quali finiscono per attrarre sempre più spesso l’attenzione di alcuni malintenzionati.

Lo sanno bene, purtroppo, i clienti di Intesa Sanpaolo, finiti di recente nel mirino di alcuni cyber criminali. In particolare a destare preoccupazione è un messaggio che circola da alcuni giorni, attraverso il quale i truffatori cercano di estorcere denaro al malcapitato di turno. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa sta succedendo.

Intesa Sanpaolo, risparmi a rischio: ennesimo tentativo di phishing

A partire dalla truffa del pacco bloccato fino ad arrivare ai finti buoni spesa, sono davvero tanti i tentativi di raggiro a cui dover stare attenti. A finire sempre più spesso nel mirino dei truffatori, purtroppo, sono i correntisti, che si ritrovano a dover fare i conti con trappole di vario genere.

In particolare a finire di recente nel mirino dei cyber criminali sono i correntisti di Intesa Sanpaolo. Ultimamente, infatti, stanno giungendo dei messaggi, attraverso i quali i truffatori cercano di estorcere denaro al malcapitato di turno sfruttando proprio il nome del noto istituto bancario. Il messaggio in questione riguarda presunti problemi inerenti la carta di credito. Il testo, ricordiamo, recita così:

Gentile Cliente,
Siamo spiacenti di informarvi che abbiamo deciso di sospendere le vostre operazioni sul nostro sito e sulla vostra carta poiché avete ignorato la precedente richiesta di conferma della vostra identità e di attivazione dei servizi DSP2 che è ormai la norma europea.

Per poter riutilizzare la sua carta si prega di confermare le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.

La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro sito nella sezione dedicata alle verifiche. L’aggiornamento di un giorno obbligatorio.

Ti ringraziamo in anticipo per il tempo che ci dedicherai.
Per iniziare:
CLICCA QUI

Le ricordiamo che finché la verifica non viene effettuata, lei non sarà in grado di:

  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche
  • Effettuare pagamenti online o su POS.
  • Effettuare bonifici bancari“.

Un tentativo di truffa che rischia di far cadere, purtroppo, in molti nella trappola. Al fine di spingere il destinatario del messaggio a inviare i propri dati, infatti, informano quest’ultimo che rischia di non poter più effettuare varie operazioni, come pagamenti, prelievi e ricariche. Nella realtà dei fatti, però, non è così.

LEGGI ANCHE >>> WhatsApp, attenti ai messaggi degli amici: la trappola è dietro l’angolo

Si tratta, infatti, dell’ennesimo tentativo di phishing, attraverso il quale i truffatori cercano di svuotare il conto del malcapitato di turno. Si ricorda, d’altronde, che Intesa Sanpaolo, così come le altre banche, non invia mai messaggi di questo tipo. In caso di dubbio, pertanto, si consiglia di contattare il centro assistenza della banca di riferimento e soprattutto non cliccare mai su link sospetti.