Il Gratta e vinci ci regala un’altra storia molto particolare, dove a trionfare però sono altri sentimenti.

Gratta e vinci tabaccai denunciati
Web

Una storia che alla fine strappa più di una risata. Una storia che arriva dalla Campania, precisamene da Amalfi, e che dopo i fatti del tabaccaio napoletano che provò a truffare la sua cliente portandole via un Gratta e vinci fortunato, con una vincita assolutamente da brividi, ci regala una storia completamente diversa. Un giocatore, che acquista un biglietto Gratta e vinci, trionfa ma crede di aver vinto la metà di quanto realmente conquistato.

500 euro pensava di aver vinto il fortunato giocatore amalfitano. Dall’altra parte però, l’onestà del gestore della ricevitoria ha fatto in modo che la giustizia e la bontà d’animo trionfassero e che finalmente si mettesse una pietra sopra a certe brutte storie che non fanno altro che sporcare l’immagine di una regione e dei suoi cittadini. Un post su Facebook è il pretesto utilizzato dal proprietario della tabaccheria in questione per raccontare questa divertente storia.

Gratta e vinci, stavolta il tabaccaio è di buon cuore: ecco come sono andati i fatti

Angelo Sammarco, titolare della tabaccheria di Amalfi, dove i fatti si sono verificati, ha cosi raccontato sui social: “Entra un signore e prende un Miliardario. Lo gratta fuori dal negozio e rientra dicendo Mi hai portato fortuna, ho vinto 500 euro. Lo passo sotto il lettore e mi esce la schermata con la prenotazione bancaria. Erano 1000 euro. Il signore non se n’era proprio accorto e mi ha ringraziato per l’onestà, avrei potuto dargli la cifra richiesta e tenere per me il resto“.

LEGGI ANCHE >>> La grande vincita nel giorno del loro anniversario: quando l’amore trionfa

Infine, in conclusione nel post si fa riferimento con ironia alla storia napoletana di qualche tempo fa, con il proprietario della tabaccheria che scrive: “Come vedete non solo gli ho detto che aveva preso di più, ma non sono nemmeno scappato. Oggi ma faceva male la gamba“. Alla fine, in questo caso, trionfano i buoni sentimenti e tutti possono dirsi ampiamente soddisfatti.