Importanti cambiamenti in vista con l’arrivo del 2022 con molti bonus e detrazioni a rischio, mentre altri saranno confermati. Ecco cosa c’è da aspettarsi.

bonus 2022
Foto © AdobeStock

In un periodo storico particolarmente difficile come quello attuale, a causa del Covid, sono tante le famiglie che si ritrovano purtroppo a dover fare i conti con una difficile gestione del bilancio famigliare. Far fronte alle varie spese risulta sempre più complicato, con l’esecutivo che ha pertanto deciso attuare delle misure ad hoc a sostegno di coloro maggiormente colpiti dalla situazione.

Diversi, in effetti, sono i bonus e detrazioni messi a disposizione nel corso del 2021, molti dei quali volti a favorire l’acquisto di determinati beni e servizi. Proprio in tale ambito è bene sapere che manca poco, con alcuni incentivi statali che saranno ancora disponibili solo entro la fine dell’anno. Altri, invece, potranno essere richiesti anche nel 2022. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Bonus e detrazioni a rischio, occhio alle novità del 2022: quali resteranno e quali saranno aboliti

Manca poco all’arrivo del nuovo anno che porterà con sé delle importanti novità. In particolare saranno molti i bonus e le detrazioni che resteranno, mentre altri verranno aboliti. Tra le agevolazioni che sarà possibile richiedere anche nel 2022 si annoverano:

  • Bonus casa, anche se con alcuni cambiamenti. Il Superbonus al 110%, ad esempio, è stato prorogato. Per quanto riguarda il bonus facciate al 90%, invece, il prossimo anno scenderà al 60%. Confermati ecobonus e sismabonus, ma anche quello per le ristrutturazioni al 50% con una spesa massima pari a 96 mila euro per ogni unità abitativa.
  • Tv e decoder. In vista del passaggio al nuovo digitale terrestre in molti saranno costretti a cambiare la vecchia tv o quantomeno dotarla di un decoder. Proprio in questo ambito si inserisce il bonus rottamazione che permette di ottenere uno sconto del 20% fino ad un massimo di 100 euro, per l’acquisto di un apparecchio compatibile con il nuovo digitale terrestre. Disponibile a partire da lunedì 23 agosto, non vi sono limiti Isee. Diverso invece il discorso per il bonus TV e decoder che permette di ottenere fino a 30 euro di bonus. Quest’ultimo è rivolto a coloro che presentano un Isee pari a massimo 20 mila euro.
  • Bonus cultura e libri. Dal valore pari a 500 euro, può essere speso per andare al cinema, concerti, musei. Ma anche eventi culturali, libri e corsi di formazione. Confermata anche la Carta del docente, sempre dal valore pari a 500 euro per l’attività di aggiornamento professionale.
  • Agevolazioni Pos. Fino al 30 giugno 2022 gli esercenti potranno beneficiare di un credito d’imposta fino al 100% invece del 30% per le commissioni sulle transazioni.

LEGGI ANCHE >>> Bonus casa, occhio al “richiamo dei bonifici”: l’ultimo terribile incubo

Come abbiamo potuto notare sono diversi i bonus che potranno essere richiesti nel corso del 2022. Allo stesso tempo molti altri verranno invece aboliti. Tra quest’ultimi si annoverano il bonus baby sitter, quello per bici e monopattini, ma anche bonus seggiolino auto, affitto e sanificazione. Molte altre detrazioni, inoltre, sono ancora incerte. Non resta quindi che attendere le prossime mosse del governo per capire quali decisioni verranno prese in tale ambito.