Poste italiane entra nel futuro ed introduce una nuova modalità di visione dei collegamenti con gli utenti.

sportelli bancomat prelievo farmacia
Adobe Stock

Cosa succede nel caso in cui dovessimo arrivare allo sportello bancomat e ci accorgiamo di colpo che la nostra tessera bancomat è rimasta a casa o chissà dove? Semplice, non possiamo più prelevare contante, restiamo senza soldi ed impossibilitati ad effettuare, magari, quelle commissioni che in quel momento erano per noi urgenti. La nuova mossa di Poste italiane, in tendenza con quello che ormai vige nel mercato finanziario, soprattutto sotto l’aspetto dell’adozione di nuove ed efficaci tecnologie aiuterà tantissimi clienti.

Poste italiane, infatti sta lanciando il nuovo servizio cardless che consentirà a tutti i suoi clienti, titolari di conti correnti o prepagate di provvedere al prelievo di denaro contante, di fatto, senza più la necessità di avere con se la tessera bancomat. Quello che invece, per completare questo tipo di operazione risulterà assolutamente indispensabile è il nostro smartphone. Con esso, infatti accedendo alle app Bancoposta o Postepay potremmo interagire direttamente con lo sportello Atm abilitato e quindi provvedere alle operazioni richieste.

Il prelievo al bancomat è senza carta: il nuovo servizio Poste italiane

La vecchia modalità di prelievo appartiene ormai al passato, non più in linea con quella che in qualche modo rappresenta la tendenza innovativa del percorso tecnologico nel settore specifico. Parliamo di possibilità incredibili lanciate dal mercato delle nuove tecnologie e dei nuovi servizi. Con queste prospettive e presupposti non è possibile, oggi, sottrarsi a quelle che sono certe logiche. Quindi anche in pagamenti devono avvenire in versione cardless, dallo smartphone accedendo ad un app ed interagendo con essa e l’Atm indirettamente.

LEGGI ANCHE >>> Poste Italiane propone il Buono Fruttifero Obiettivo 65: come assicurarsi un futuro migliore

La necessità di offrire ai propri clienti un servizio degno dell’epoca che viviamo, che approfitta di ogni logica e di ogni progresso per fare in modo che anche alcuni servizi possano viaggiare sulla stessa linea d’onda del processo tecnologico. Ingresso nell’app, scansione del QR Code presente sulla schermata dell’Atm dopo aver digitato il numero 9 grazie al comando richiesto in  app “prelievo senza carta”. Fatto ciò, tutto parte dal nostro smartphone, la selezione dell’importo da prelevare sarà lanciato da li, e il gioco, sarà in pochi minuti, fatto. Poste italiane, insomma, lancia una nuovissima tecnologia al servizio di tutti i suoi clienti, rispettando un percorso che ha sempre collocato l’azienda ai primi posti per quel che riguarda l’innovazione tecnologica.