Rottura imminente tra Amazon e le carte Visa, pronto l’addio ad un metodo di pagamento molto gettonato tra i clienti. L’annuncio, però, nasconde un dettaglio rilevante.

amazon
Adobe Stock

Il noto sito e-commerce Amazon è tra i portali maggiormente utilizzati dagli italiani – e non solo – per gli acquisti telematici. La varietà dei prodotti, la qualità offerta, i prezzi convenienti sono le ragioni alla base della scelta di tanti utenti di comprare su Amazon. Pochi click e il gioco è fatto soprattutto grazie ai metodi di pagamenti consentiti dall’azienda statunitense. Le possibilità sono numerose, dalla PostePay alla Nexi, dalle carte del circuito Mastercard all’America Express, dalle carte prepagate come PayPal alla Maestro Internazionale. Citiamo, poi, il pagamento in contanti in un punto vendita vicino alla propria residenza, il pagamento in rate mensili e il finanziamento con Cofidis. In ultimo, indichiamo l’accettazione delle carte Visa anche se occorre specificare alcuni dettagli.

La rottura da Amazon e Visa, modifica al metodo di pagamento

L’azienda fondata da Jeff Bezos ha preso una decisione. Non saranno più accettati i pagamenti con le carte del circuito Visa se emesse nel Regno Unito. La motivazione è semplice, le commissioni sono troppo elevate. A partire da gennaio, dunque, tutti i titolari di una carta di credito Visa UK dovranno scegliere un altro metodo di pagamento per effettuare i propri acquisti su Amazon.

La data di inizio della rottura definitiva sarà il 19 gennaio 2022 e la modalità di pagamento verrà cancellata da quelle accettate sul portale di riferimento amazon.co.uk. Questo è quanto dichiarato da un portavoce dell’azienda statunitense in una comunicazione tramite e-mail. E’ stato chiesto un commento a Visa ma finora non è arrivata alcuna risposta.

Leggi anche >>> Amazon, occhio alla truffa in vista del Black Friday: così vi rubano i soldi

Stesso destino per l’Italia?

E’ lecito domandarsi se lo stesso destino toccherà all’Italia. Non è possibile ipotizzare se si costi delle commissioni aumenteranno anche nella nostra penisola. Per il momento è possibile continuare ad utilizzare le carte di credito Visa per acquistare su Amazon e gli italiani possono tirare un sospiro di sollievo. In ogni caso, i metodi di pagamento sono talmente vari che tutti possono optare per la modalità più soddisfacente in base ai propri mezzi a disposizione.