Una moneta eccezionale, un pezzo unico, un pezzo di storia contemporanea, ma è davvero cosi?

monete rare
Foto © AdobeStock

Collezionisti di tutto il mondo si interrogano circa l’opportunità di investire o meno su determinate occasioni che il web propone. Ogni giorno, passando in carrellata quelli che sono gli usuali canali di vendita offerti dal web è possibile imbattersi con pezzi davvero particolari, si parla di monete o banconote e si parla quasi sempre di valutazioni incerte, di dubbia qualità dell’oggetto proposto di incertezza in merito all’affare che realisticamente si potrebbe fare cedendo alla tentazione di acquistare un pezzo simile.

Nel caso specifico non parliamo nemmeno di una moneta, per cosi dire storica. Ma di un pezzo assolutamente contemporaneo. Parliamo di errori di conio, parliamo della possibilità di un grande numero di inesattezze su una delle facciate della moneta che in qualche modo fanno si che questa di considerata unica. Unica certo, ma quanto autentica? E’ questo che si chiedono i collezionisti di tutto il mondo e non solo. Certo non soltanto in questo caso specifico ma di sicuro una esperienza come questa mette di fronte a numerosi dubbi.

Monete: 50cent coniati nel 2002, occhio agli errori ed alla natura dell’articolo

Moneta
Moneta 50 cent 2002 (Ebay)

Fa riflettere, in alcuni casi, la necessità che si ha di collocare ad ogni costo il pezzo che si sta seguendo, un atto necessario per ogni collezionista, che però a volte può dimostrarsi praticamente inutile. Nel caso specifico parliamo di una moneta da 50cent coniata nel 2002. Parliamo quindi dei primissimi tempi per l’auro. Pochissimi mesi dal lancio della moneta continentale e subito un esemplare molto particolare. La figura di Marco Aurelio sula classica moneta da 50cent come probabilmente non si è mai vista.

LEGGI ANCHE >>> La moneta dei sogni, un viso angelico e una data: offrono 3 mila euro per averla

Ci troviamo quindi di fronte ad una serie di errori grossolani secondo alcuni. Su una delle facciate, quindi troviamo il cavallo di Marco Aurelio senza coda, troviamo una quantità di stelle in meno rispetto al numero effettivo di paesi europei e troviamo inoltre il marchio mancante, la R, della Zecca italiana. Valore di questa moneta secondo il suo proprietario? Ben 160mila euro. Cosa succede in questi casi? Succede che si rende necessario l’intervento di un tecnico qualificato che possa dare una valutazione concreta e quanto più realisticamente impeccabile possibile. Per il resto, fare sempre attenzione a cosa troviamo sul web, o quantomeno non lanciarsi subito in impulsivi scatti di shopping a tutti i costi.