La Legge 104 come è risaputo dà diritto ad una serie di importanti e sacrosante agevolazioni. Alcune però non sono molto note: scopriamole insieme

Legge 104
Fonte Pixabay

Prendersi cura di un parente non più autonomo o portatore di handicap richiede tanto impegno e sacrificio. Purtroppo però comporta anche delle ingenti spese per i trattamenti e le cure del caso che non tutte le famiglie sono in grado di sostenere.

Fortunatamente sono previste diverse agevolazioni per coloro che sono ricompresi nella famosa Legge 104. Le misure assistenziali sono molteplici, tra cui spiccano quelle fiscali relative all’acquisto di apparecchi e veicoli utili per spostarsi.

Inoltre ci si può assentare da lavoro per qualche ora o qualche giorno senza intaccare la retribuzione e l’accredito dei contributi utili per la pensione. 

Legge 104: a quali importanti e insospettabili sconti si può avere diritto

In questo ampio panorama di benefici più che doverosi c’è anche una possibilità che non molti contemplano, ma che può fare un’enorme differenza. Le persone disabili o comunque con mobilità ridotta hanno diritto a degli sconti per alcune spese dal meccanico sia per auto nuove che per veicoli usati. 

Le detrazioni però sono percepibili solo se si effettuano entro e non oltre i quattro anni dall’acquisto. Focalizzandoci sulle riparazioni invece i titolari e i familiari di Legge 104 possono ottenere un’agevolazione dell’Iva al 4% per riparare la propria auto (vecchie o appena comprate).

Nello specifico l’aliquota sopracitata va applicata sulle riparazioni degli adattamenti che l’auto del disabile ha subito. Spetta inoltre anche per un’eventuale cessione dei ricambi relativi alle modifiche.

Quindi, volendo semplificare il concetto, l’aiuto in questo caso riguarda in maniera esclusiva i costi di riparazione per adattare l’auto e le parti utilizzate per l’adattamento. 

LEGGI ANCHE >>> Legge 104, Bonus INPS e tanti soldi in arrivo ma attenti alla scadenza: importi e destinatari

Dunque, una possibilità da sfruttare visto che per garantire degli spostamenti (soprattutto per visite mediche) a chi non può farlo autonomamente, è necessaria un’automobile che presenti tutti i confort che servono. 

Per potervi accedere è fondamentale contattare direttamente l’INPS, che può dare tutte le informazioni utili ai fini della concessione di questo particolare sconto.