La pericolosità di alcuni elettrodomestici non deve essere sottovalutata. Se non si manutenzionano potrebbero causare seri danni alla nostra salute.

pulizia elettrodomestici
Pixabay

Un mal di pancia improvviso, una dermatite inaspettata, questi e altri problemi di salute potrebbero essere legati ad un cattivo uso degli elettrodomestici. La manutenzione degli apparecchi, infatti, è fondamentale per non rischiare di danneggiare il proprio corpo e quello dei familiari. Un forno sporco, una lavatrice con residui depositati, una lavastoviglie con calcare, possono essere un covo di germi e batteri se non di funghi tossici per le persone. Ebbene, con pochi e semplici accorgimenti sarà possibile evitare ogni pericolo legato agli elettrodomestici. Vediamo quali sono.

Frigorifero, come evitare pericoli per la salute

Aprire il frigorifero e pensare di assistere ad un proliferare di batteri come salmonella, escherichia coli, listeria deve convincere tutti noi ad effettuare una pulizia dei ripiani e dei cassetti settimanalmente. Non solo, una volta al mese si dovrebbe fare una pulizia approfondita di tutto l’elettrodomestico semplicemente usando acqua calda e un detergente. 

Elettrodomestici pericolosi, come pulire la lavastoviglie

Nella lavastoviglie è possibile trovare batteri come l’acinetobacter e lo pseudonomas nonostante l’utilizzo di alte temperature per il lavaggio di piatti, posate, bicchieri e pentole. La pulizia avviene togliendo lo scarico e usando uno spazzolino per eliminare ogni residuo di sporco. Gli irrigatori possono, poi, essere puliti con un detersivo liquido mentre per una pulizia più approfondita – una volta al mese circa – basterà mettere una ciotola con acqua e aceto sul cestello superiore e far partire un ciclo di lavaggio a vuoto selezionando una temperatura elevata.

I segreti per pulire la lavatrice

Acqua, detersivo e ammorbidente non bastano per mantenere la lavatrice pulita. I depositi dei residui possono far proliferare batteri come lo stafilococco aureo e l’escherichia coli. La pulizia, dunque, dovrà essere effettuata una volta al mese utilizzando acqua calda e uno spazzolino per rimuovere lo sporco e la muffa. Un lavaggio a vuoto – anche con aceto – contribuirà a perfezionare la pulizia della lavatrice che, ricordiamo, deve essere sempre asciugata al termine di un ciclo.

Leggi anche >>> Quali sono gli elettrodomestici che infiammano i consumi: la risposta è pronta a sorprendere

Forno e microonde, elettrodomestici da manutenzionare

Vetro e maniglia del forno devono essere lavati una volta a settimana mentre l’interno del forno andrebbe pulito circa una volta al mese con acqua calda e detersivo per i piatti. Anche il microonde è uno degli elettrodomestici da manutenzionare. Escherichia coli e salmonella possono svilupparsi all’interno e, dunque, la pulizia è fondamentale. Basterà usare acqua calda e detersivo per piatti oppure un composto bollente di acqua, aceto e limone facendo agire i vapori per quindici minuti minimo.