Banconota dal fascino indiscutibile. Tra le preferite degli italiani ha segnato letteralmente un’epoca.

Banconota lire
Foto © AdobeStock

La banconota per eccellenza per tutti gli anni ottanta ma non solo. Simbolo del piccolo boom che ha investito i decenni successivi agli anni di piombo nel nostro paese la 10mila lire nella versione con l’immagine di Alessandro Volta ha letteralmente segnato un’epoca. Parliamo di una banconota che tutti o quasi ricordano ed alla quale è rimasta appiccicata una immagine mista tra fascino e suggestione. Una vera e propria icona, al limite del pop.

Insieme alla classica mille lire, forse la banconota con maggiore appeal tra i cittadini. La diecimila lire nei decenni tra il 1984, data in cui fu ufficialmente messa in circolazione, al 2002, data di ingresso dell’euro, ha rappresentato qualcosa di molto preciso. La possibilità di uscire, di andare fuori, di vivere in un certo modo cosi come in quegli anni in un certo senso si professava. Una banconota che ha fatto epoca insomma. Niente di più evidente.

10mila lire Alessandro Volta: 1300 euro per l’esemplare più raro

Diecmila lire

L’immagine di Alessandro Volta, in bella mostra, l’uomo che ha dato al mondo la pila e che ha scoperto il gas metano. Il Tempo Voltiano, costruito a Como nel centesimo anniversario della sua nascita nel 1927 rappresentato in secondo piano, si potrebbe dire. Una banconota insomma che ha i tratti impeccabili del “pezzo” si assoluto valore, quantomeno futuro. La verità è che per alcune versioni è andata proprio cosi. Valore inimmaginabile assegnato ad alcuni esemplari di questa banconota.

LEGGI ANCHE >>> Una banconota falsa tra le mani, come comportarsi: si rischia il carcere

Gli esemplari maggiormente ricercati dai collezionisti sono quelli che si definiscono di sostituzioni. Serie stampate per sostituire i pezzi man mano danneggiati e caratterizzati dalla lettera X presente ad inizio numero di serie. Parliamo ovviamente di pezzi molto rari perchè stampati in tirature limitate. Un esemplare in ottimo stato può arrivare a valere anche 1300 euro, giusto per farne una stima. Man mano che il livello di conservazione ed il numero di serie cambia poi si scende fino ad arrivare a circa 400 euro. Una moneta davvero incredibile insomma, un vero tesoro tra le mani.