Trasferire soldi da Postepay a Postepay è possibile, ma come funziona? Entriamo nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Postepay carta
Foto © AdobeStock

Grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie è sempre più semplice riuscire a comunicare in qualsiasi momento con aziende e persone che si trovano in ogni angolo del pianeta. Non stupisce quindi, che proprio nell’ultimo periodo, complice l’impatto del Covid, si sia registrato un aumento degli acquisti online, con un vero e proprio boom di persone che decidono di utilizzare le carte per effettuare i vari pagamenti. Tra queste proprio la carta Postepay viene considerata una valida alternativa alle tradizionali carte di credito.

Si presenta, infatti, come uno strumento grazie al quale poter trasferire denaro in modo facile e veloce. Il tutto senza dover necessariamente avere un conto corrente. Allo stesso tempo, però, bisogna fare i conti con alcuni limiti e per questo sono in molti a voler sapere come funziona il trasferimento di soldi dalla propria carta PostePay ad un’altra carta di Poste Italiane. Entriamo nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere.

Trasferire soldi da Postepay a Postepay è possibile: ecco come funziona

I titolari di carte PostePay possono trasferire soldi dalla propria a un’altra carta di Poste Italiane come se stessero emettendo un bonifico. Come è facile intuire, in quest’ultimo caso, i tempi sono un po’ più lunghi rispetto a quelli impiegati per un tradizionale pagamento, che avviene invece in modo rapido e con procedure particolarmente semplici. I tempi di lavorazione del bonifico, invece, risultano più lunghi, per fare in modo che i soldi giungano sul conto deposito del destinatario in momenti successivi.

A tal proposito è bene ricordare che a differenza di una carta di credito che è direttamente connessa al conto corrente da cui attingere l’importo desiderato, la Postepay è una carta prepagata. Proprio per questo motivo, al fine di effettuare un trasferimento di denaro, è necessario innanzitutto provvedere alla ricarica della propria carta. In genere il trasferimento di denaro è legato all’acquisto di beni o servizi presso esercizi commerciali aderenti ai circuiti più noti come Visa e Mastercard.

Postepay, come effettuare i pagamenti

Al fine di poter effettuare tale operazione, però, bisogna innanzitutto provvedere alla registrazione della Postepay sul portale di Poste Italiane. Una volta conclusa la registrazione, è possibile utilizzare Postepay per pagamenti in negozi fisici inserendo la carta nel POS e digitando il pin. Il pagamento, come è facile intuire, avviene con le stesse modalità utilizzate per qualsiasi altro tipo di carta di pagamento e di credito. Allo stesso, visto che nell’ultimo periodo si è registrato un vero e proprio boom dell’e-commerce, sempre più persone decidono di effettuare acquisti comodamente con un click.

A tal proposito è bene sapere che trasferire soldi online tramite Postepay è allo stesso tempo facile e veloce. Una volta selezionati gli articoli da acquistare, infatti, non bisogna fare altro che selezionare la modalità di pagamento, inserire i dati richiesti e il gioco è fatto. In alternativa, come già detto, se si vuole trasferire del denaro da una Postepay ad un’altra carta non bisogna fare altro che effettuare un bonifico. In questo caso l’accredito non è immediato con le somme che in genere risultano disponibili sul conto del beneficiario il giorno lavorativo successivo alla disposizione dell’ordine.

LEGGI ANCHE >>> Poste Italiane, saltare definitivamente la fila agli sportelli è possibile: il trucco che non ti aspetti

Quanto si può trasferire da Postepay a Postepay: tutto quello che c’è da sapere

Ma quanto si può trasferire da una Postepay ad un’altra Postepay? Allora, bisogna sapere che in caso di trasferimento online dei soldi, tramite app o dal sito poste.it, è possibile trasferire denaro tramite la funzione ricarica Postepay in modo del tutto gratuito entro un massimale di 25 euro al giorno. Per importi superiori, invece, vengono applicate delle commissioni.

In alternativa, come noto, è possibile fare un bonifico. A tal proposito è bene ricordare che l’importo massimo ricaricabile in una giornata ammonta a 1.500 euro. Ogni singola ricarica, però, non può superare i 500 euro. Sono quindi questi i limiti da rispettare, nel caso in cui si desideri trasferire dei soldi da una Postepay ad un’altra.