Il caffè diventa speciale con l’aggiunta di un piccolo ingrediente. Sveliamo il trucco per regalarsi attimi di piacere assaporando un gusto prelibato.

caffè speciale con liquirizia
Pixabay

Il caffè è una delle bevande più amate dagli italiani e non solo. Rappresenta la nostra nazione e ne esistono tante varietà differenti per andare incontro ai gusti più svariati. Alcune persone prediligono la moka, altri amano gustare l’espresso al bar, altri ancora usano le cialde. Differisce, poi, non solo la modalità di preparazione ma anche il modo in cui piace berlo. Esiste il caffè lungo, corto, amaro, corretto, freddo e caldo, macchiato. Altra bevanda amata è il cappuccino con le varianti moccaccino, latte macchiato, americano e altre tipologie che i baristi inventano in base ai gusti del cliente. Tante opzioni diverse ma c’è n’è una che non tutti conoscono e che consentirà di gustare una vera prelibatezza.

L’ingrediente segreto per un caffè speciale

La bevanda misteriosa ha origini calabresi e abbina al caffè la liquirizia. La Calabria produce una grande quantità di liquirizia, circa l’80% del prodotto dell’intera nazione. La pianta rappresenta un’eccellenza della regione e il suo sapore intenso permette di rendere speciale la bevanda più amata dagli italiani.

La combinazione di sapori è particolare, può sembrare azzardata, ma in realtà dal connubio nasce un gusto che potrà sorprendere piacevolmente. Inoltre è una bevanda energizzante particolarmente indicata se ci si sente stanchi. La parte interessante è che ognuno di noi può preparare in casa questo tipo di caffè speciale seguendo una procedura molto semplice.

Leggi anche >>> Caffè buono, il segreto è l’acqua: ecco la migliore per una miscela perfetta

Come preparare la gustosa bevanda

Gli ingredienti da avere sottomano sono il caffè, delle pasticche di liquirizia pura al 100%, lo zucchero di canna integrale e del Cognac o Brandy. Il procedimento prevede di sminuzzare una pasticca di liquirizia utilizzando un mortaio oppure un tagliere schiacciandola con il batticarne. L’obiettivo è ottenere una polvere.

Successivamente occorrerà mettere la polvere ottenuta in un pentolino, aggiungere un goccio di liquore e un cucchiaino di zucchero di canna. Poi sarà necessario fiammeggiare fino a quando lo zucchero non risulterà completamente sciolto. Solo in seguito si potrà aggiungere un espresso bollette, mescolare il tutto e servire la bevanda ottenuta in un bicchierino di vetro. Alla fine si può aggiungere al caffè alla liquirizia una leggera spolverata di polvere di liquirizia per renderlo ancora più gustoso.