Distinguere un Rolex originale da un falso è possibile, basta prestare attenzione ad alcuni elementi. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo come fare.

Rolex orologi
Foto © AdobeStock

A partire dai gioielli fino ad arrivare ai vestiti, sono tanti gli oggetti in commercio in grado di far sognare grandi e piccini. Realizzati con materiali di qualità e dall’aspetto inconfondibile, d’altronde, vi sono alcuni oggetti davvero unici nel loro oggetto. Ne sono un chiaro esempio alcuni orologi, da sempre considerati un vero e proprio simbolo di classe ed eleganza.

Tra questi, ad essere i più ambiti sono sicuramente i Rolex. Vero e proprio prodotto di lusso, sono tante le repliche di questo prestigioso marchio di lusso, cono alcuni modelli che sono perfettamente riprodotti, tanto da rendere difficile capire se si tratti di un vero oppure di un originale. Prestando attenzione ad alcuni elementi, però, questo è possibile. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Rolex, come distinguere un originale da un falso: alcuni consigli utili

Chi trova un orologio trova un tesoro. Ne sono un chiaro esempio i Rolex, che con il trascorrere del tempo vedono spesso aumentare esponenzialmente il loro valore. Non stupisce quindi il fatto che siano in molti a essere interessati a questo tipo di orologio. Dall’altro canto non mancano, purtroppo, i modelli falsi a cui è bene prestare attenzione. A tal fine può risultare utile sapere come distinguere un originale da un falso. Entrando nei dettagli, ad esempio, si consiglia di controllare i seguenti elementi:

  • Numero seriale. Si trova tra le due anse, dove si vi è l’attacco del cinturino. L’incisione può variare in base all’anno di produzione, con i caratteri che devono combaciare con l’anno di produzione. Per verificare ciò è sufficiente fare una ricerca online oppure contattare l’assistenza clienti Rolex.
  • Lente d’ingrandimento sulla data. Questa dovrà ingrandire il numero 2.5 volte e se di scarsa qualità è facile capire che si tratti di un falso. Allo stesso tempo è bene ricordare che alcuni modelli non hanno la data oppure non hanno la lente sopra la data come il Sea-Dweller.
  • Movimento. A eccezione del modello Oysterquartz, che ha un movimento a batteria, tutti gli altri orologi Rolex sono solo meccanici. I falsi Rolex, invece, sono quasi tutti con un movimento al quarzo e presentano un ticchettio delle lancette brusco.
  • Coroncina del marchio. Quest’ultima, oltre a essere sulla corona esterna, deve essere riportata anche sul quadrante e presentare 5 punte.

LEGGI ANCHE >>> Samsung, se hai questo modello di smartphone ti ritrovi con un tesoro

Distinguere un Rolex originale da un falso, quindi, è possibile. Non bisogna fare altro che prestare attenzione ad alcuni elementi e il gioco è fatto.