Sono molti i pensionati in attesa del cedolino di ottobre. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo quali sono le date da segnare sul calendario.

pensionati calendario
Foto © AdobeStock

A partire dall’alimentazione fino ad arrivare alle bollette, sono tante le spese che ci ritroviamo puntualmente ad affrontare. Proprio per questo motivo a ricoprire un ruolo importante è il lavoro, che ci consente di attingere a quella fonte di reddito necessaria per riuscire a far fronte alle varie necessità quotidiane. Dall’altro canto non si può negare che il lavoro sia spesso anche fonte di preoccupazioni. Da qui il desiderio di molti di poter finalmente andare in pensione.

Per poter raggiungere tale traguardo, come noto, bisogna essere in possesso di determinati requisiti, sia anagrafici che contributivi. Anche una volta ottenuto il diritto ad avere la pensione, inoltre, non bisogna mai abbassare la guardia e prestare attenzione al cedolino. A proposito di quest’ultimo, sono in molti a chiedersi quando verranno pagate le pensioni di ottobre. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo quali sono le date da segnare sul calendario.

Pensione, occhio al cedolino di ottobre: cosa c’è da sapere

In attesa di capire quali cambiamenti verranno apportati con la prossima riforma delle pensioni, sono molti i pensionati in attesa del pagamento del cedolino di ottobre. Quest’ultimo, come noto, può essere consultato attraverso l’apposito servizio online, in modo tale da poter verificare gli importi e i motivi per cui potrebbero subire dei cambiamenti.

Anche per il cedolino di ottobre, così come avvenuto per le precedenti mensilità, al fine di garantire una corretta gestione dell’afflusso agli sportelli, i pagamenti verranno effettuati in anticipo, rispetto alle normali scadenze. A tal fine il calendario da rispettare, in base alle iniziali del cognome del titolare del trattamento pensionistico, sarà il seguente:

• A-C, lunedì 27 settembre;
• D-G, martedì 28 settembre;
• H-M, mercoledì 29 settembre;
• N-R, giovedì 30 settembre;
• S-Z, venerdì 1 ottobre.

LEGGI ANCHE >>> Green pass obbligatorio, nuova stretta: l’incubo che vivranno in molti

A proposito del cedolino di ottobre, inoltre, ricordiamo che, oltre all’Irpef mensile, verranno trattenute anche le addizionali regionali e comunali relative al 2020. Ma non solo, bisogna fare anche i conti con la trattenuta dell’addizionale comunale in acconto per il 2021 e l’eventuale recupero delle ritenute Irpef relative all’anno 2020, se pagate in misura inferiore rispetto a quanto dovuto su base annua.