Cambio del Digitale Terrestre, il nostro televisore non supporta le tecnologie future: ecco a quali bonus abbiamo accesso.

Bonus tv (Fonte foto: web)

Il Bonus Rottamazione TV e il bonusTV-decoder, sono ancora accessibili. E conviene, per le famiglie che non posseggono una tv adatta per il passaggio al nuovo Digitale Terrestre, approfittarne. Il passaggio sembra una cosa lontana, ma ormai non lo è più e verrà completato per tutto il Paese, nel 2022.

In tanti però non sono molto esperti sul funzionamento di questi bonus e quindi non hanno neanche provato a richiederne uno, quando magari hanno tutto il diritto di farlo. Caliamoci allora nel merito di ognuno e vediamo come ottenerli.

Nuovo Digitale Terrestre: a chi spettano le agevolazioni

Sono tantissime, le possibilità legate alla televisione che non tutti conoscono, come ad esempio in che modo ottenere l’esenzione del Canone RAI. E quindi ecco cosa accade. Il digitale detto Dvbt-2, dovrebbe entrare in tutte le nostre case, a partire dal 1° gennaio 2023. Dal 23 agosto scorso però, è possibile richiedere il Bonus rottamazione Tv. Esso, è richiedibile da qualunque cittadino, non avendo obblighi ISEE. Si tratta dello sconto del 20% sul prezzo di acquisto del nuovo dispositivo, fino a un importo massimo di 100 euro, ma solo se si rottama il vecchio televisore.

Poi vi è il Bonus TV-Decoder, che appunto serve a poter facilitare l’acquisto di un televisore o un decoder che possano supportare le nuove tecnologie. Lo sconto però in questo caso, è solo per nuclei familiari con un ISEE inferiore ai 20mila euro. Questa, è un’agevolazione cumulabile al Bonus rottamazione.

LEGGI ANCHE>>> Bonus senza Isee, fino a 8 mila euro per tutti: cosa c’è da sapere

Un breve riepilogo, anche sul come capire se abbiamo bisogno o meno di cambiare la tv. Infatti, potremmo avere un televisore in casa, anche comprato due anni fa, che già ci darebbe l’opportunità di vedere tutti i canali anche con la nuova tecnologia. I televisori compatibili con Hevc main 10, sono già in vendita almeno dal 2018. Per essere sicuri, ecco cosa fare: sintonizzarsi sui canali 100 e 200, e vedere se ci appare la scritta Test Hevc main 10. Se la scritta appare regolarmente, il nostro tv o il decoder collegato, è già all’altezza dei cambiamenti futuri e pertanto, non abbiamo bisogno di comprarne di nuovi.