Attenti a chi vi chiama. Sempre più spesso, purtroppo, si rischia d’imbattersi in dei tentativi di truffa, che hanno già fatto cadere molti in trappola.

truffa online _
Foto © AdobeStock

Al fine di contrastare la diffusione del Covid ci viene chiesto di prestare attenzione a vari accorgimenti, come ad esempio il distanziamento sociale. Proprio quest’ultimo sembra contribuire a far registrare un utilizzo sempre più massiccio dei vari strumenti tecnologi, come ad esempio gli smartphone.

Oltre agli innumerevoli vantaggi, però, bisogna prestare sempre particolare attenzione alle possibile insidie. Spesso, infatti, può capitare di ricevere telefonate da parte di truffatori, che cercano così di estorcere del denaro al malcapitato di turno. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Truffa, attenti a chi vi chiama: nuovi tentativi di vishing

Ogni giorno, purtroppo, sono tanti i tentativi di truffa a cui bisogna prestare la massima attenzione. Sempre più spesso, infatti, alcuni malintenzionati cercano di estorcere dati sensibili e soldi al malcapitato di turno attraverso delle trappole ad hoc. Ne sono un chiaro esempio i vari tentativi di vishing, attraverso cui dei truffatori, tramite telefono o messaggio vocale, si fingono operatori del servizio clienti di aziende note, cercando così di ottenere informazioni private.

È quanto successo a Santa Cruz di El Calafate, in Argentina, dove un residente di nome Pablo è stato contattato da un numero sconosciuto, con sede molto probabilmente a Buenos Aires. A quel punto, capendo che la donna dall’altra parte del telefono volesse ingannarlo, ha ben pensato di chiedere a un’altra persona di registrare tutto.  Ebbene, nel video in questione si sente la donna informare l’uomo del fatto che il numero di telefono del servizio clienti della sua carta di credito era cambiato. Ha quindi comunicato due nuovi numeri, per poi chiedere informazioni a proposito delle sue carte.

LEGGI ANCHE >>> Banche, occhio alla truffa: risparmi a rischio

Pablo, conscio del fatto che si trattasse di una truffa, a un certo punto ha chiesto: “Ti faccio solo una domanda, non ti vergogni di fare questo?“. Per poi aggiungere, prima che la telefonata venisse interrotta: “Immagina di prendere un vecchio e prendere gli ultimi suoi risparmi“. Un chiaro esempio di come purtroppo i tentativi di truffa siano, purtroppo, sempre più frequenti e per cui si rivela necessario prestare la massima attenzione, onde evitare di cadere nella trappola.