Occhio al messaggio. Negli ultimi giorni è in corso un nuovo tentativo di truffa che ha già fatto cadere in molti nella trappola. Ecco cosa sta succedendo.

truffa sms
Foto © AdobeStock

Il 2020 si rivela essere, senz’ombra di dubbio, uno di quegli anni che difficilmente riusciremo a dimenticare. Segnato dall’impatto del Covid, infatti, quest’ultimo ci ha portato a cambiare molte nostre abitudini, compreso il modo di relazionarsi con gli altri. Ne è un chiaro esempio il distanziamento sociale, che contribuisce a registrare un utilizzo sempre più massiccio dei vari dispositivi tecnologici, quali smartphone e tablet.

Grazie a quest’ultimi, infatti, è possibile comunicare con amici e parenti anche se geograficamente lontani. Allo stesso tempo, proprio il crescente interesse verso questo modo di comunicare, si rivela essere, purtroppo, anche terreno fertile per alcuni malintenzionati, che cercano così di estorcere sodi al malcapitato di turno. Ne è una chiara dimostrazione un nuovo tentativo di truffa, che viene attuato tramite sms.

“Richiamami”, occhio al messaggio: nuovo tentativo di truffa

Ogni giorno, purtroppo, sono tanti i tentativi di truffa a cui bisogna prestare la massima attenzione. Sempre più spesso, infatti, alcuni cyber criminali cercano di estorcere denaro al malcapitato di turno attraverso delle trappole ad hoc diffuse sul web. Ma non solo, di recente è stato segnalato un nuovo tentativo di truffa, che rischia di far cadere nella trappola molte persone.

Si tratta, in pratica, di un messaggio che arriva tramite sms, il cui testo recita così: Ciao, ho provato a chiamarti, richiamami al numero.. Baci“. Un messaggio che molti potrebbero pensare sia stato inviato da un conoscente di cui, forse, non si ha il numero memorizzato in rubrica. A far scattare il campanello di allarme, però, è il numero a cui viene richiesto di richiamare. Quest’ultimo, infatti, inizia con 89, ovvero si tratta di un numero a pagamento.

LEGGI ANCHE >>> Vaccino anti-Covid, un giro d’affari che vale miliardi: chi guadagna di più

Di conseguenza, è facile intuire che è sufficiente effettuare una chiamata per ritrovarsi a dover fare i conti con un credito residuo prosciugato. Proprio per evitare di dover fare i conti con spiacevoli episodi di questo tipo, quindi, il consiglio è quello di non compiere mai l’operazione richiesta.