Stangata in arrivo sulle bollette di luce e gas. Difendersi comunque è possibile. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo come fare.

Risparmio bollette luce e gas
Foto © AdobeStock

Tutte le volte che desideriamo usufruire dell’utilizzo di un prodotto o servizio ci ritroviamo, inevitabilmente, a dover mettere mano al portafoglio. Fronteggiare le varie spese, però, soprattutto in un momento storico come quello attuale, segnato dall’impatto del Coronavirus sull’economia, può risultare particolarmente complicato. Se tutto questo non bastasse, sono in arrivo pessime notizie per molte famiglie.

Quest’ultime, purtroppo, si ritroveranno a dover fare i conti con l’ennesima stangata. A partire da ottobre, infatti, le tariffe delle bollette di luce e gas potrebbero aumentare addirittura del 40%. Una situazione che non passa di certo inosservata e per cui è bene sapere come fare per difendersi. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo come fare per risparmiare fino a 225 euro.

Bollette, ecco come risparmiare fino a 225 euro: tutto quello che c’è da sapere

Come già detto, con l’arrivo dell’autunno è previsto un preoccupante aumento delle bollette, che porterà molti a dover fare i conti con una vera e propria stangata. Proprio per questo motivo è bene sapere che, prestando attenzione ad alcuni accorgimenti, è possibile risparmiare fino a 225 euro sulle bollette energetiche.

In tal senso, in nostro aiuto giunge l’associazione “Consumerismo No profit”, che ha fornito alcuni consigli utili. Entrando nei dei dettagli, infatti, bisogna prestare attenzione ai seguenti aspetti:

  • Apparecchi elettrici: si consiglia di non lasciarli sempre in stand by e staccare il caricabatteria dalla spina. In questo modo è possibile risparmiare fino a 56 euro all’anno.
  • Elettrodomestici: utilizzare quelli ad alto consumo quando le tariffe elettriche sono più basse, come ad esempio nelle ore serali o nei week end.
  • Illuminazione: sfruttare il più possibile la luce del sole, ricordandosi sempre di spegnere le luci nelle stanze non occupate. Ma non solo, utilizzando anche delle lampadine a risparmio energetico, è possibile risparmiare fino a 30 euro all’anno.
  • Condizionatori: bisogna utilizzarli solo quando necessario, preferendo il deumidificatore. Ricordarsi di mantenere sempre puliti i filtri e tenere le finestre chiuse. In questo modo è possibile risparmiare circa 50 euro l’anno.
  • Frigoriferi: deve essere distante almeno 20 centimetri dalle pareti, in modo tale da favorire l’aerazione. Regolando la temperatura sui 6° C e scegliendo un modello ad elevato risparmio energetico, inoltre, è possibile risparmiare fino a 23 euro l’anno.
  • Lavatrici: abbassando la temperatura del lavaggio a 60° è possibile risparmiare circa 3 euro a bolletta rispetto ad un ciclo a 90°. Ma non solo, per risparmiare i consumi di 1/3 si consiglia di sostituire il prelavaggio avviando la lavatrice per una decina di minuti per poi spegnerla e lasciare i panni in ammollo per un’ora.
  • Lavastoviglie: un apparecchio di classe energetica A+++ permette di risparmiare fino a 30 euro all’anno. Allo stesso tempo si consiglia di riempire al massimo il cestello e limitare la quantità di detersivo. In questo modo è possibile risparmiare fino a 18 euro all’anno.
  • Aspirapolvere: spegnerlo quando non si utilizza ed evitare la funzione turbo.
  • Televisori:se possibile usare la funzione eco-mode che permette di ridurre automaticamente i consumi del 20%.

LEGGI ANCHE >>> Benzina: prezzi in preoccupante aumento, ma evitare la batosta è possibile

Risparmiare sulle bollette, quindi, è possibile. È sufficiente, infatti, prestare attenzione ad alcuni accorgimenti, in modo tale da evitare la stangata.