Brutte notizie per gli automobilisti che si ritroveranno a dover fare i conti con un preoccupante aumento dei prezzi. Evitare la batosta, però, è possibile. Ecco come.

Foto © AdobeStock

Mezzo di trasporto preferito dagli italiani, l’auto offre la possibilità di raggiungere in modo facile e veloce posti anche geograficamente abbastanza distanti. Allo stesso tempo non si può fare a meno di sottovalutare i relativi costi. A partire dall’assicurazione, passando per il bollo auto fino ad arrivare ai costi di manutenzione, infatti, sono varie le voci che vanno inevitabilmente a incidere negativamente sul bilancio famigliare.

Se tutto questo non bastasse, in autunno si rischia di dover farei conti con una vera e propria stangata per quanto riguarda i prezzi della benzina e del diesel. Proprio per questo motivo è bene sapere che, prestando attenzione ad alcuni accorgimenti, è possibile risparmiare, evitando così la batosta. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Benzina, prezzi in preoccupante aumento: cosa c’è da aspettarsi

Brutte notizie in arrivo per molti automobilisti che in autunno rischiano di dover fare i conti con l’ennesima stangata per quanto riguarda i prezzi della benzina e del diesel. In particolare la Uecoop, Unione europea delle cooperative, ha analizzato i dati rilasciati dal Ministero della Transizione Ecologica inerenti un nuovo aumento medio di circa 5 centesimi per ogni litro di benzina o diesel.

Entrando nei dettagli, inoltre, secondo la Unc, l’Unione Nazionale Consumatori, ragionando su base annuale, il rialzo dei prezzi comporta una stangata per le famiglie pari a 308 euro per la benzina e di 267 euro per il gasolio. Un rincaro dei prezzi che finisce, inevitabilmente, per avere delle ripercussioni sulle tasche di molte famiglie, già messe a dura prova dall’impatto del Covid sull’economia. Proprio per questo motivo è bene sapere che, prestando attenzione ad alcuni accorgimenti, è possibile risparmiare.

LEGGI ANCHE >>> Bollo auto: cosa succede a chi non lo ha pagato ad agosto

Secondo la Uecoop, infatti, vi sono delle vere e proprie regole di autodifesa. Innanzitutto il consiglio è quello di cercare il prezzo più conveniente dove abitiamo o che comunque frequentiamo con assiduità, ad esempio perché andiamo a lavoro. La regola d’oro per risparmiare, poi, consiste nell’optare per il self service. Se si intende viaggiare in autostrada, poi, è opportuno fare il pieno prima di partire. Ma non solo, per risparmiare qualche euro è sempre bene cercare prima il percorso più breve per raggiungere il posto di nostro interesse.