Cosa succede a chi non ha pagato il bollo auto ad agosto? Entriamo nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

bollo auto
Foto © AdobeStock

Tra bollette da pagare e necessità quotidiane di vario genere, sono davvero varie le spese da dover puntualmente sostenere. Non stupisce, pertanto, che siano tante, purtroppo, le persone che, complice anche l’impatto del Covid, si ritrovano a dover fare i conti con una difficile gestione delle finanze personali. In tale ambito, tra i costi che vanno a incidere maggiormente sul bilancio famigliare, si annoverano quelli per l’auto.

Ne sono una chiara dimostrazione l’assicurazione, i costi di manutenzione e il bollo auto. Proprio soffermandosi su quest’ultimo, ricordiamo che deve essere pagato ogni anno da tutti coloro che possiedono un veicolo, finendo così, inevitabilmente, per incidere sul portafoglio di ogni automobilista. Ma cosa succede a chi non ha pagato il bollo auto ad agosto? Entriamo nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Bollo auto, cosa succede a chi non lo ha pagato ad agosto: tutto quello che c’è da sapere

Sono molti gli automobilisti che, grazie anche alla possibilità di poter usufruire di molti incentivi statali, hanno deciso di acquistare un nuovo veicolo. Allo stesso tempo sono in tanti che avrebbero dovuto pagare il bollo auto ad agosto, con scadenza al 31/8. Ma cosa succede a chi non ha rispettato tale termine? Ebbene, bisogna sapere che per il pagamento della tassa automobilistica c’è un mese di tempo. Proprio per questo motivo i soggetti interessati possono provvedere al relativo pagamento entro il prossimo 30 settembre del 2021.

Nel caso in cui non si effetti il pagamento nemmeno entro il mese successivo rispetto alla scadenza classica, allora è possibile pagare in ritardo, avvalendosi del cosiddetto ravvedimento operoso. In pratica si dovranno pagare degli interessi di mora e delle sanzioni che aumentano al crescere del ritardo. Ad esempio con un ritardo entro 14 giorni la sanzione è pari allo 0,1%. In presenza di un ritardo superiore ai 90 giorni, ma inferiore a un anno, invece, la sanzione è pari al 3,75%.

LEGGI ANCHE >>> Inps, non ci sono soldi per pagare la quarantena: stipendi a rischio

Nel caso in cui passi molto tempo dalla scadenza e non si provvedi a pagare il bollo auto, inoltre, si rischia di dover fare i conti con delle gravi conseguenze. Innanzitutto si riceve l’avviso di pagamento, per poi potersi ritrovare a dover fare i conti con una procedura di riscossione coattiva. Tra gli altri provvedimenti attuabili, poi, si annoverano il fermo amministrativo e il pignoramento del conto corrente.