Sarà un autunno di rincari e i costi delle bollette di luce e gas ci sorprenderanno negativamente. Vediamo come evitare gli aumenti mettendo in atto delle strategie.

Adobe Stock

Mese dopo mese stiamo assistendo ad un aumento del prezzo di luce e gas. L’ipotesi più attendibile è, dunque, che in autunno possano essere messi in atto ulteriori rincari che renderanno le bollette ancora più amare. Fortunatamente il mercato libero consente ai contribuenti di cambiare fornitore per passare ad offerte migliori che consentiranno di risparmiare. Decidere quale fornitura scegliere, però, potrebbe non rivelarsi semplice. La paura di trappole, costi nascosti e piani tariffari non del tutto trasparenti ci blocca e alla fine non si cambia pur pagando di più.

Quali strategie seguire per evitare i rincari di luce e gas

L’obiettivo deve essere trovare un’offerta che consenta di risparmiare adattandosi perfettamente alle proprie esigenze. Convenienza, affidabilità, trasparenza sono le caratteristiche che dovrà mostrare il nuovo fornitore e trovarle non è semplice. Un utile strumento è il comparatore di offerte luce e gas, ideale per evitare i rincari. Con pochi click si potranno confrontare online, comodamente da casa, le proposte di diversi gestori e conoscere i costi che si dovranno affrontare mese dopo mese. Sconti applicati, servizi inclusi, eventuali spese aggiuntive, il tool informerà il contribuente nei dettagli in modo tale da facilitare la scelta.

Come utilizzare i simulatori

Punti di forza dei simulatori online sono la velocità con cui comparare diverse offerte e la possibilità di studiare un piano sui reali consumi della famiglia. Partendo dai dati reali, il sistema elaborerà le informazioni e simulerà i costi delle bollette. Per quanto riguarda la luce, una variabile che verrà considerata è il numero di elettrodomestici utilizzati in casa e ogni quanti giorni. Per il gas verrà valutato il tipo di utilizzo insieme a variabili quali il numero dei componenti del nucleo familiare o la grandezza dell’abitazione.

Leggi anche >>> Cinque consigli per il risparmio: le spese quotidiane non spaventano più

Addio rincari, come ammortizzare la spesa di luce e gas

Per ammortizzare la spesa di luce e gas ed evitare i rincari autunnali è consigliabile optare per un gestore che permette l’attivazione di una tariffa Dual Fuel. Ciò significa scegliere lo stesso fornitore per la componente energetica e del gas. Si potranno così ottenere praticità e risparmio.

Altri fattori da considerare nella scelta del fornitore sono la presenza del prezzo bloccato per un determinato periodo di tempo e di sconti o agevolazioni qualora si attivi la bolletta digitale o la domiciliazione bancaria. Pulsee, Illumia e Wekiwi sono alcuni gestori convenienti per cui vale la pena simulare il costo della bolletta luce e gas.