Controllare quando arriverà il pagamento della Naspi di settembre è possibile. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo come fare.

pagamento Naspi settembre_
Foto © AdobeStock

La Naspi, Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego, è un’indennità mensile di disoccupazione che viene erogata su domanda dell’interessato. Forma di aiuto importante per molte persone rimaste senza lavoro, sono in tanti ad attenere il relativo pagamento per quanto concerne il mese di settembre.

A tal proposito è bene ricordare che non esiste una data precisa, con l’accredito che viene comunque sempre effettuato entro la metà del mese successivo a quello di competenza. Proprio in questo ambito interesserà sapere che controllare quando arrivano i pagamenti è possibile. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo come fare.

Naspi, come controllare quando arrivano i pagamenti di settembre: tutto quello che c’è da sapere

Misura a favore dei lavoratori dipendenti che hanno perso il lavoro, la Naspi permette ai soggetti interessati di beneficiare di un sussidio mensile fino a un massimo di due anni. Aiuto molto importante, di cui, in determinati casi, è possibile anche richiedere e ottenere l’anticipo in un’unica soluzione, sono in molti in attesa di sapere quando arriveranno i pagamenti di settembre.

Ebbene, a tal proposito, come già detto, non esiste una data precisa. Qualcuno ha ricevuto il relativo pagamento già l’8 settembre, mentre altri dovranno attendere ancora un po’. La Naspi, infatti, viene pagata sempre entro la metà del mese successivo a quello di competenza. Ad esempio il pagamento della Naspi è partito l’8 settembre per coloro che vivono a Roma, in Toscana o in Sardegna. A Milano e Genova l’accredito della Naspi dovrebbe avvenire il 13 settembre, mentre a Monza il 14 settembre. Come è facile notare non esiste una data fissa per il pagamento di questa indennità.

Allo stesso tempo controllare quando arriva il pagamento della Naspi di settembre è possibile. A tal fine non bisogna fare altro altro che accedere all’area riservata del servizio sul sito di INPS, alla voce Fascicolo previdenziale. Una volta effettuato l’accesso bisogna cliccare su “prestazioni”; quindi “pagamenti” e poi “Disoccupazione non agricola”. Cliccando sulla voce “prestazione”, quindi, è possibile visualizzare la data di disponibilità del pagamento.

LEGGI ANCHE >>> Debiti con il Fisco, occhio alle novità: tutto quello che c’è da sapere

Per quanto riguarda le nuove domande, invece, ricordiamo che esistono delle regole ben precise. In particolare se la domanda presentata e accolta presenta la dicitura “pagamento in corso”,  allora verrà liquidata entro 15 o 20 giorni dall’accoglimento della richiesta. Entrando nei dettagli, inoltre, ricordiamo che i primi pagamenti della Naspi sono così frazionati:

  • una quota viene pagata dal giorno di decorrenza al 15 del mese se la Naspi decorre tra il 1° e il 15 e una seconda parte dal 16 al 30 del mese;
  • il primo pagamento avviene nel periodo compreso dal 16 al 30 del mese se la decorrenza cade in questo periodo.