I conti correnti a zero spese sono una realtà telematica di cui approfittare. Scopriamo quali sono le occasioni proposte nel mese di settembre da Widiba, Unicredit e BNL.

Unsplash

L’apertura di un conto corrente online presenta dei vantaggi rispetto ad un conto tradizionale soprattutto in termini economici. Non dovendo sostenere i costi delle filiali, le banche virtuali possono azzerare o comunque abbattere alcune spese. I bonifici, i prelievi, le commissioni risultano essere molto più convenienti e l’apertura è piuttosto semplice da eseguire. Pochi documenti – carta di identità o passaporto, codice fiscale, certificato di residenza in Italia o permesso di soggiorno – e in pochi click si avrà il proprio conto corrente dai costi minimi. In alcuni particolari casi, poi, è possibile approfittare delle promozioni a zero spese dedicate ad alcune categorie specifiche, spesso i giovani. Vediamo chi sono i fortunati del mese di settembre.

La proposta di Widiba per un conto a zero spese

La banca online Widiba propone un’offerta competitiva che alletta diversi utenti in attesa di aprire un conto corrente. Se l’attivazione avverrà entro il 29 settembre, infatti, ci saranno zero spese per i primi sei mesi. In seguito, il costo sarà di 9 euro ogni tre mesi, un risparmio rispetto alle banche tradizionali. In più, sarà possibile ridurre ulteriormente la spesa fino ad 8 euro qualora si proceda con l’accredito della pensione o dello stipendio.

I costi dopo i sei mesi a canone zero saranno di 6 euro ogni tre mesi per gli under 30, di 8 euro per chi ha una giacenza media di 25 mila euro e di 7 euro per i clienti che investiranno 10 mila euro in fondi o azioni. Widiba, poi, offre un account PEC e la firma digitale gratuita. A costo zero è anche la carta di debito mentre quella di credito ha un prezzo variabile tra i 20 e i 50 euro in base ai servizi desiderati. La gratuità continua per i bonifici, i prelievi sopra i 100 euro e il conto dedicato al trading online.

Unicredit e il canone a zero

Altra opportunità viene offerta da Unicredit ai clienti che apriranno un conto corrente entro il 30 settembre. Zero spese per il canone, per l’attivazione della Banca Multicanale e l’emissione della carta di debito My One. Altra gratuità riguarda i bonifici SEPA e i giroconti. L’apertura online del conto tramite il portale della banca è riservata ai residenti in Italia che non sono già in possesso di un conto corrente Unicredit o di Genius Card.

BNL e l’offerta zero spese per gli under 30

BNL si rivolge agli under 30 con la proposta del conto corrente Smart, a zero spese. Nello specifico, saranno gratis i prelievi, la ricarica della prepagata abbinata al conto corrente e non si dovrà pagare l’imposta di bollo per 12 mesi. I prelievi da altre banche o dall’estero avranno un costo di 2 euro, i bonifici online di 1 euro mentre la carta di credito costerà 42 euro all’anno.

Leggi anche >>> Revolut, il conto corrente per essere indipendenti dalle banche

N26, la banca in un’app

Un’ultima indicazione riguarda la banca tedesca N26, un istituto online virtuale che consente di avere un conto corrente a zero spese richiedendolo scaricando l’app sul proprio smartphone. Gratuiti saranno i bonifici verso altri utenti N26, la carta di debito e i pagamenti in valuta estera.