I costi di prelievo tra banche online e istituti tradizionali divergono. Scopriamo quale operazione conviene e la differenza di spesa.

Adobe Stock

Il ritiro di denaro contante presso gli sportelli ATM sta diventando ogni giorno più caro. E’ un argomento sempre più scottante che porta tante persone a preferire l’utilizzo di metodi di pagamento elettronici piuttosto che dei soldi di carta. Il Governo sta spingendo molto in questo senso per poter controllare più facilmente la circolazione di denaro e combattere duramente l’evasione fiscale. Ma a quanto ammontano i costi di prelievo e qual è la differenza tra banche online e istituti tradizionali?

Leggi anche >>> Conti correnti: il prelievo forzoso spaventa gli italiani

Uno sguardo al presente e al futuro

Negli ultimi mesi vari annunci hanno spaventato tanti italiani su più fronti. L’aumento dei controlli dei bonifici, il ritorno del redditometro, i limiti dei prelievi giornalieri e mensili, tante piccole indicazioni che se non rispettate potrebbero far partire le verifiche dell’Agenzia delle Entrate. Molte banche, poi, hanno annunciato la chiusura degli sportelli ATM e, qualcuna, anche delle filiali.

In questo contesto in continuo movimento, alle persone è richiesto di adattarsi abbastanza velocemente alle nuove direttive e di abituarsi al fatto che, probabilmente, il denaro contante circolerà sempre meno e gli sportelli automatici spariranno. Intanto alcuni aumenti si sono già fatti sentire.

Leggi anche >>> Prelievo da conto corrente e uso denaro contante: attenzione alle multe

Costi del prelievo di denaro nelle banche online e tradizionali

Web

In linea generale, procedere con un prelievo tramite carta di debito presso uno sportello ATM della propria banca di riferimento non ha costi. Le cose cambiano se il prelievo viene effettuato presso uno sportello di un istituto differente o se si utilizza una carta di credito.

Usando la carta di credito presso una banca tradizionale si dovrà corrispondere una commissione superiore al 4% mentre i clienti di una banca online affronteranno il pagamento di una commissione del 3,8%.

Prelevando in uno sportello di una banca differente anche la carta di debito avrà un costo. La commissione risulterà pari a 1,83 euro per le banche tradizionali e a 0,49 euro per importi inferiori a 100 euro o pari a 0,89 euro per importi superiori prelevati nelle banche online.

In conclusione, i clienti di una banca tradizionale sono penalizzati rispetto ai clienti delle banche online. La differenza di costo è di circa 1,34 euro a prelievo con carta di debito.