In arrivo assegni da 700 euro per i soggetti che si occupano dell’assistenza di un familiare anziano o di un disabile. Requisiti e come farne richiesta.

Pixabay

In molte famiglie ci sono casi di invalidità di un figlio oppure di una persona anziana. Oltre a dedicarsi al lavoro, alla casa e alle questioni pratiche del quotidiano, tante persone si trovano a spendere tempo e energie per sostenere chi ha bisogno di aiuto. La perdita dell’autonomia è un evento straziante a cui si aggiunge, dunque, un impegno gravoso per i familiari. Pensando a queste situazioni, il Governo ha progettato misure economiche volte al sostegno dei nuclei in difficoltà. I contributi sono rivolti sia alle persone che si occupano di anziani o disabili sia ai soggetti invalidi stessi per aiutare con le spese mediche mensili.

Assegni da 700 euro stanziati dal Governo

Per il triennio 2021/2023 è stato stanziato un fondo dal Governo dedicato al supporto delle famiglie in cui alcuni membri devono occuparsi delle cure di persone anziane o di disabili. Più è alta l’invalidità maggiori saranno i contributi a cui avere accesso. Inoltre, le misure sono dedicate principalmente a quei nuclei che non possono permettersi di affidare il disabile a centri specializzati o strutture residenziali. Ogni agevolazione avrà un importo differente che varierà ulteriormente in base ai requisiti del richiedente. La somma di cui beneficiare, poi, varia da regione a regione in base alle disponibilità economiche e alle direttive individuate.

La Regione Lombardia, per esempio, prevede l’erogazione di un contributo una tantum che dovrà essere richiesto entro il mese di settembre. Il Lazio, invece, erogherà mensilmente o ogni due mesi un assegno pari a 700 euro per un totale di 12 mensilità.

Leggi anche >>> Pensione di invalidità a rischio? Ecco a chi l’Inps potrebbe toglierla

Come richiedere le agevolazioni

Volendo optare per i Buoni Servizio offerti dalla regione Lazio occorrerà procedere con la richiesta accedendo alla piattaforma Efamily. I soggetti che assistono disabili e anziani possono fare domanda dei buoni rispettando alcuni requisiti. Citiamo la residenza in uno dei comuni del Lazio, avere meno di 67 anni, avere un Isee inferiore a 50 mila euro e essere coniugato o convivente con la persona invalida di cui ci si occupa.

Ogni regione indicherà le modalità e i requisiti per poter ottenere gli assegni e saranno specificati nei siti ufficiali di riferimento. Ricordiamo, infine, che anche l’INPS eroga assegni per chi assiste i familiari con la Legge 104, anche per 100 euro al giorno.