Una macchia di solare ha prodotto un’onda d’urto nella bassa atmosfera del Sole e potrebbe avere delle ripercussioni anche sulla terra: ecco quali

Sole
Fonte Unsplash

Il 5 settembre 2021 è accaduto qualcosa di estremamente particolare per la terra. Una macchia solare in decadimento AR2865 ha generato un brillamento di classe B7. L’esplosione ha provocato un’onda d’urto nella parte inferiore del Sole, che per forza di cose poterà a delle conseguenze per il nostro pianeta.

I risultati di ciò potrebbero vedersi tra l’8 e il 9 settembre 2021. Ovviamente il tutto deve essere monitorato costantemente, visto che si tratta di avvenimenti si preventivabili ma con un’attendibilità e un’evoluzione non sempre costanti.

Esplosione sul sole: le possibili conseguenze per la terra tra l’8 e il 9 settembre

Andando nello specifico, quello che gli esperti hanno previsto, è l’espulsione di massa coronale, definibile con l’acronimo inglese CME (coronal mass ejection). Si tratta di materiale espulso sotto forma di plasma costituito principalmente da elettroni e protoni. Se questa nube raggiunge la Terra può essere di disturbo alla magnetosfera. 

In generale, quando sul Sole si verificano fenomeni di attività improvvisa e violenta, come appunto può essere un brillamento, vengono emessi nello Spazio grandi particelle ad alta energia. Alle volte vengono scagliate in direzione della Terra, ma nel tragitto la corrente viene frenata e deviata dal campo magnetico terrestre.

Quest’ultimo a sua volta viene disturbato e distorto. Da ciò deriva un’impatto sulla magnetosfera terrestre (area attorno alla terra interessata dall’azione del suo campo magnetico) e un contraccolpo che può dare origine a blackout temporali nelle reti elettriche e nei sistemi satellitari di comunicazione.

Passando ad un aspetto decisamente più conosciuto ai meno ferrati con queste tematiche, le tempeste geomagnetiche hanno anche il “potere” di dare vite al fenomeno delle aurore polari.

LEGGI ANCHE >>> Vacanza in barca, non più un sogno: quanto costa viaggiare baciati dal sole 

Un vero e proprio spettacolo della natura, per cui ogni anno molte persone si spostano verso i poli. In questi punti infatti si manifestano con una certa frequenza nel periodo invernale, caratterizzato da molte ore di buio. Un aspetto senza il quale, la “magia non potrebbe mai palesarsi all’occhio incredulo dell’essere umano.