Bollette di luce e gas in aumento. Il Governo pensa di intervenire mentre le associazioni intanto fanno proposte.

Adobe Stock

Luce e gas alle stelle. Nei mesi passati abbiamo avuto la sensazione oltre che la conferma che i prezzi sarebbero aumentati in futuro, ovviamente il tutto condito dalle proteste ed alel difficoltà evidenti dei cittadini italiani. Il Governo sostenuto da Mario Draghi che lo scorso mese di luglio aveva realizzato un risparmio di 14,9 miliardi di euro con il taglio nel 2020 di una voce di costo a carico dei contribuenti, direttamente nelle bollette di luce e gas.

Cittadini e associazioni di categoria a questo punto chiedono un impegno serio da parte del Governo, un impegno che porti all’abbassamento dei prezzi e ad una gestione del tutto molto più agevole. Le associazioni si esprimono anche in proposte direttamente all’esecutivo, ma per il momento ancora chiaro come si riuscirà a gestire la problematica. Esecutivo che in ogni modo dovrà considerare una soluzione al caso per rendere ancora più agibile la condizione dei propri cittadini in un momento già di per se molto difficile.

Le associazioni chiedono un intervento del Governo per il calo degli importi

“Anche per l’Italia – si legge in una nota diffusa dall’Autorità di regolazione Arera presieduta da Stefano Besseghini – il forte aumento delle quotazioni delle materie prime in continua crescita da inizio anno per la ripresa delle economie dopo i ribassi dovuti la pandemia, nonché la decisa crescita dei prezzi dei permessi di emissione di CO2, avrebbero portato ad un aumento di circa il 20% della bolletta dell’elettricità, se il governo non fosse intervenuto con un provvedimento di urgenza per diminuire la necessità di raccolta degli oneri generali in bolletta del prossimo trimestre”

LEGGI ANCHE >>> Bonus bollette 2021 in arrivo: chi può dare un taglio ai costi delle utenze

La soluzione deve arrivare, secondo una nota di Federconsumatori, attraverso il taglio di quelle spese accessorie considerate ormai un vero e proprio peso. Parliamo di fattori che vanno a determinare il prezzo finale di una bolletta ma che probabilmente nemmeno hanno più attinenza con i tempi che viviamo. Il Governo insomma sembra pronto a tendere la mano ai propri cittadini. Nelle prossime settimane vedremo quali proposte verranno prese in considerazione.