Il suo valore non conosce eguali. La storia alle sue spalle è quella dei grandi racconti e di un tempo ormai smarrito.

Moneta Savoia
Moneta Savoia (Adobe)

Gli ambienti legati al mondo del collezionismo vivono di vere e proprie infatuazioni, innamoramenti che arrivano ad un certo punto e convincono tutti che la moneta sulla quale puntare è proprio quella che probabilmente mai prima d’ora avevamo considerato. In questo caso, innamorarsi è davvero facile, parliamo di una moneta che rappresenta un pezzo di storia assoluto, forse non solo italiana, ma anche Europea. Un vero e proprio gioiello.

Trovarla in casa, nascosta in qualche vecchio cappotto o tra le cose lasciate dai nonni sembra assai improbabile, anche se, si sa, tutto è possibile. Una moneta, dal valora nominale di 100 lire, coniata nel 1878, che praticamente ha già attraversato tre secoli, facendosi testimone di un tempo ormai andato e prova, documento di un’epoca talmente lontana che nemmeno forse si riesce ad immaginarla. L’ottocento, la sua fine, i drammi del novecento.

100 lire, fine ottocento casa Savoia: le caratteristiche della moneta tanto preziosa

Ciò che colpisce di questa moneta è la composizione, nella sua quasi totalità d’oro. Una moneta che sembra vere l’immagine di ciò che realmente rappresenta. Da un lato il profilo di Re Vittorio Emanuele II, dall’altro lo stemma di casa Savoia. Descrizioni, firme, e tutto ciò di cui una moneta, soprattutto quelle di un tempo, non possono fare a meno. Il suo valore ha dell’incredibile, ma forse nemmeno più di tanto considerata la caratura dell’oggetto in questione.

LEGGI ANCHE >>> Monete che valgono più dell’oro, c’è la classifica delle più ricercate: vince sempre lei

Una moneta come questa, in perfette condizioni, con una base d’asta di 85mila euro, è stata venduta per poco più di 160mila euro, praticamente il doppio. Un raro esempio di oggetto talmente prezioso quanto realisticamente bello da guardare, almeno in questo settore. Come anticipato, l’immagine di questa moneta nasconde tutto il suo prestigio, tutta la sua fama. Esemplari in condizioni non del tutto ottimali non sono vendute, mai, per meno di 50mila euro. Un vero e proprio gioiello, quasi una rarità, con meno di 300 esemplari in giro per il mondo.