Vero e proprio incubo per molti correntisti che si sono visti segnalare addebiti fino a 290 miliardi di euro. Ecco cosa è successo.

ING
Foto © AdobeStock

A partire dalle bollette fino ad arrivare alle varie esigenze quotidiane, sono davvero tante le volte in cui ci si ritrova a dover mettere le mani nel portafoglio per pagare i vari beni e servizi di nostro interesse. Una chiara dimostrazione di come i soldi, pur non essendo garanzia di felicità, aiutino a risolvere un bel po’ di problemi. Non stupisce, quindi, che siano in molti a decidere di lasciare sempre più denaro sul conto corrente, in modo tale da avere sempre dei soldi a cui poter attingere in caso di necessità.

Ma cosa pensereste se un giorno, aprendo il vostro conto, al posto dei vostri soldi trovaste un segno meno, con acconto una cifra seguita da tanti zeri? È quanto successo, purtroppo, a molti clienti della banca ING, che si sono ritrovati a dover fare i conti con addebiti fino a 290 miliardi di euro. Ecco cosa è successo.

Ing, incubo per molti correntisti: maxi addebiti fino a 290 miliardi di euro a causa di un errore tecnico

Dopo la decisione di Ing Italia che, da luglio, ha chiuso tutti gli ATM e le casse automatiche presenti sul nostro territorio, il noto gruppo bancario è finito di recente al centro dell’attenzione per via di un errore di tipo tecnico che non è passato di certo inosservato. Molti clienti, infatti, si sono ritrovati a dover fare i conti con addebiti mostruosi, per importi che vanno dai 230 ai 290 miliardi di euro.

Somme che non sono complessive, bensì che hanno interessato ogni singolo utente. A  quanto pare l’errore ha coinvolto coloro che hanno attivato il servizio SMS alert. Tanti gli utenti che si sono lamentati sui social per quanto successo. Oltre allo spavento per ritrovarsi improvvisamente con addebiti mostruosi, infatti, tale situazione ha causato il blocco dei conti interessati, causando inevitabilmente dei disagi.

LEGGI ANCHE >>>  Conto corrente, quanti soldi è possibile tenere sul conto senza rischi: cosa c’è da sapere

Il problema, comunque, è stato risolto, con la banca che ha voluto rassicurare i clienti scrivendo: “Per un errore tecnico, l’addebito del servizio sms alert che potresti aver visualizzato ieri aveva qualche zero di troppo ed il tuo saldo era di conseguenza negativo. Ci scusiamo per il disagio. L’anomalia è stata risolta dai nostri tecnici in poche ore e tutto è tornato a posto!“.