Sky non rinuncia ai suoi clienti e cerca di battere Dazn con proposte allettanti relative al calcio e alla visione di una nuova piattaforma. Tutto a costo zero.

Web

La serie A è iniziata da un paio di settimane e Sky ha potuto trasmettere solo tre partite a giornata in co-esclusiva con Dazn. La piattaforma ha seguito le direttive del bando per i diritti tv ma ciò non significa dover rinunciare alla sua fetta di clientela. Per cercare di allettare gli abbonati evitando una grande fuga ha ideato delle proposte da valutare attentamente prima di rinunciare alla visione della tv satellitare.

Sky e il calcio

Nessuna esclusiva assoluta per la Serie A ma solo tre partite a giornate. Si tratta di uno scenario inquietante per la tv satellitare che sta cercando di convincere i clienti a rimanere in Sky con un’offerta interessante. Niente più costosi abbonamenti per seguire il massimo campionato. A settembre la visione sarà completamente gratuita e dal mese di ottobre si pagheranno solo 5 euro. Il pacchetto calcio, dunque, modifica i costi in relazione al minor numero di partite da poter vedere.

Rimanere in Sky è al momento consigliabile dato che i disservizi di Dazn durante le prime partite del campionato hanno aperto uno spiraglio per un probabile ritorno della Serie A su Sky. I prossimi mesi saranno decisivi per scoprire gli sviluppi della “questione diritti”.

Leggi anche >>> Problemi con Dazn? La soluzione è semplice: come chiedere assistenza

Peacock, la forza dell’intrattenimento

Peacock è la piattaforma che Sky ha deciso di portare anche in Italia per regalare ai clienti un valido motivo per non mettere in atto la grande fuga. L’intrattenimento ha un potere molto grande, è fonte di interesse per tanti spettatori e Peacock sa come ammaliare il pubblico. La piattaforma rende disponibili alla visione centinaia di film e serie Tv, il tutto gratuitamente e per tutti quanto gli abbonati Sky.

Le soprese non finiscono qui. Dal 1° luglio sono disponibili nuovi canali come Investigation, Documentari, Sky Serie e Nature. In più, nuovi canali debutteranno entro la fine del 2021. Ricordiamo, infine, che a breve inizierà sulla Tv satellitare la Champions League per cui Sky ha acquistato i diritti dei prossimi tre anni.