L’inizio della scuola è alle porte e l’acquisto del materiale scolastico è priorità per tante famiglie. Riuscire ad ammortizzare la spesa è fondamentale, vediamo come raggiungere l’obiettivo.

Adobe Stock

Settembre è arrivato e significa una sola cosa, la scuola sta per iniziare. Parte la corsa all’acquisto di libri e materiale scolastico con cui presentarsi il primo giorno di scuola. Oltre ai testi scolastici bisogna provvedere a comprare quaderni, penne, matite, colori, album da disegno, righe, squadre e tanti altri articoli. La spesa finale è elevata e va ad incidere notevolmente sul budget familiare. Eppure c’è un modo per approfittare di sconti fino al 50% e ridurre notevolmente i costi legati all’inizio della scuola.

Come risparmiare sull’acquisto del materiale scolastico

Le famiglie con figli che frequentano la scuola media o le superiori sanno bene che la spesa maggiore è legata all’acquisto dei libri di testo. Per le scuole elementari, infatti, i libri sono gratuiti ma salendo di livello i costi raggiungono cifre elevate fino a superare i 400 euro a ragazzo. Diventa fondamentale riuscire a risparmiare il più possibile optando preferibilmente per testi usati ma in buone (anche ottime) condizioni.

Il consiglio di risparmio è recarsi con la lista presso un negozio del Libraccio oppure visitare il sito web della catena italiana. Gli sconti dei libri possono arrivare al 50% così come offerte a metà prezzo sono previste su tutto il materiale scolastico. Volendo optare per una cartolibreria della propria città si potrebbe cercare il negozio che vende i libri usati con un forte sconto e magari portare i testi non più utilizzati dei propri figli per cercare di recuperare un po’ di soldi.

Amazon, altra occasione di risparmio

Amazon è il sito e-commerce da visitare volendo tentare il maggior risparmio possibile sull’acquisto di libri e materiale scolastico. I testi nuovi vengono scontati del 15% dal costo di copertina ma è possibile riuscire a trovare libri con percentuali di sconto maggiori. Allo stesso modo, il risparmio si potrà ottenere su astucci, quaderni e altro materiale scolastico. Interessanti anche le promozioni su articoli che potrebbero servire in caso di didattica a distanza. PC, tablet, mouse, cuffie, si possono trovare tanti prodotti in offerta per prepararsi ad ogni eventualità.

Leggi anche >>> Primo giorno di scuola: cosa serve agli studenti per il ritorno tra i banchi

Il comodato d’uso, la richiesta alla scuola

Per quanto riguarda l’acquisto dei libri di testo è possibile intraprendere una strada alternativa per evitare la spesa maggiore. Parliamo della richiesta dei testi in comodato d’uso alla scuola di appartenenza. Questa tipologia di servizio non è attiva in tutte le scuole e prevede la soddisfazione di alcuni specifici criteri per potervi approfittare. ISEE e reddito familiare sono i punti chiavi per un’eventuale accettazione della richiesta ma, ribadiamo, occorre verificare che l’istituto frequentato dai figli dia questa possibilità.